Carne di cavallo: non mi scandalizza, ma….
Carne di cavallo: non mi scandalizza, ma….

Carne di cavallo: non mi scandalizza, ma….

Non è la carne di cavallo che mi scandalizza. Io vengo da una città del Sud dove le macellerie equine sono molte di più di quelle normali, sono cresciuto a bistecche di cavallo che secondo mia madre “fanno sangue”.  Poi …Leggi tutto

Non è la carne di cavallo che mi scandalizza. Io vengo da una città del Sud dove le macellerie equine sono molte di più di quelle normali, sono cresciuto a bistecche di cavallo che secondo mia madre “fanno sangue”.  Poi ho smesso di mangiare carne di cavallo quando le mie figlie hanno preso lezione di equitazione, mi sembrava di mangiare un animale conosciuto, così come tutti in famiglia non tocchiamo più un pezzo di carne di coniglio da quando ne abbiamo uno in casa, simpatico affettuoso e, a tratti, anche intelligente. Per non parlare degli agnelli, piatto cardine della mia cultura meridionale, ma banditi dalla nostra tavola già da qualche anno. E sono sicuro che il passo successivo, almeno per me, sarà smettere di mangiare maiale (lo sapete che sono intelligenti quanto i cani? e allora perché non mangiare anche i cani?) e poi le mucche e i polli che vengono allevati in maniera terrificante.

Ma questo non c’entra. La lunga premessa era per dire che non sono vegetariano e non mi scandalizza sapere che si possono mangiare tutti i tipi di carne. Ma se metto un piatto di pasta davanti ai miei figli ho il diritto di sapere cosa contiene. Se decido di scegliere un prodotto ho il diritto di sapere cosa sto scegliendo e, cosa per me molto più importante, cosa sto facendo mangiare ai miei ragazzi.

Tutto qui. Pretendo troppo?

Ti potrebbe piacere anche

I più letti