Lifestyle

Aldo Mondino. Milano, Venezia, Calcutta

Un itinerario che conduce dal Mediterraneo all’India e approda a Milano, dove con questa mostra si celebra l’artista torinese

Sono le sale della Galleria Giovanni Bonelli e della Galleria Giuseppe Pero ad offrire, dal 21 novembre al 1° febbraio 2014, un nuovo spaccato dell’arte eclettica di Aldo Mondino. I due spazi espositivi (collocati l’uno di fronte all’altro nel cuore del quartiere milanese Isola) si uniscono per trasportare il pubblico in un itinerario che conduce dal Mediterraneo all’India ed  approda appunto a Milano, dove, con questa mostra, l’artista torinese viene celebrato.

L’esposizione, a cura di Marco Meneguzzo, restituisce la passione di Mondino per il viaggio e per l’Oriente, temi che da sempre hanno caratterizzato il suo lavoro.

La Turchia, l’Africa e l' India, mete che vengono raccontate attraverso il fil rouge delle danze folkloristiche, come nella Danza dei Turchi e Les dances des jares. Il progetto si completa con alcuni video, numerosi cataloghi e monografie sull'autore, oltre che con una significativa selezione di cahiers de voyages e libri su danza, ebraismo, viaggio, arti decorative, segreti del cioccolato e molto altro
Aldo Mondino. Milano, Venezia, Calcutta /21 novembre 2013 – 1 febbraio 2014

A cura di Marco Meneguzzo
Galleria Giovanni Bonelli
Via Luigi Porro Lambertenghi 6 – 20159 Milano
Galleria Giuseppe Pero
Via Luigi Porro Lambertenghi 3 – 20159 Milano

Aldo Mondino /Ufficio Stampa NORA Comunicazione

Aldo Mondino, Capi e copricapi, 1992, olio su tela, 190◊240 cm

Ti potrebbe piacere anche

I più letti