Il presidente polacco Andrzej Duda, rieletto il 12 luglio 2020 (GettyImages).
True
Politica

La Polonia spaccata di un leader poco amato

Andrzej Duda ha vinto le elezioni assicurandosi il potere fino al 2025. Ma resta un presidente di un Paese diviso (quasi metà non lo ha votato), senza il pieno controllo del partito populista e in un'Europa che avrebbe preferito il suo avversario di centrosinistra. E anche il rapporto privilegiato con Donald Trump potrebbe rivelarsi rischioso.

Costume

Come sistemare la schiena dopo il Covid

Ingobbiti sulle scrivanie di casa a fare telelavoro (improvvisato), reduci dalla sedentarietà del lockdown e, poi, dal frenetico ritorno all'attività fisica, ci ritroviamo con la colonna lombare dolente e male impostata. Conviene ascoltare gli esperti, per raddrizzare
abitudini e fisico.

True
Inchieste

Maccaferri: bancarotta di famiglia

Una storia prestigiosa e un presente nerissimo per il Gruppo Maccaferri di Bologna, a causa di acquisizioni facili, investimenti sbagliati e un bond emesso «a tasso lunare». Così attività industriali con ottime prospettive - ingegneria meccanica, energie rinnovabili, un marchio rinomato nel tabacco - rischiano di evaporare tristemente.

True