in cucina

Cuciniamo insieme: bottoni golosi di patate croccanti

Siamo in autunno e le patate tornano protagoniste di piatti sfiziosi e veloci. Abbiamo pensato per questa domenica che celebra il Santo patrono d'Italia, San Francesco, a una ricetta che mette insieme il nostro buono che si può combinare sfruttando i prodotti dei diversi territori e che ha come co-protagonista con le patate (meglio quelle rosse che sono ben compatte e saporite) l'olio extravergine di oliva.


Siamo nell'imminenza della nuova campagna di raccolta e frangitura delle olive e avremo modo di occuparci di extravergine e di ricette - ottime! - con l'olio nuovo, magari imparando a usare in cucina quello che meglio rende nelle diverse preparazioni. Per questa settimana invece vogliamo invitarvi a essere creativi nel ripieno di questi bottoni. Noi ne suggeriamo due, ma voi nella combinazione formaggi/salume potete divertirvi a creare come più v'aggrada. Sappiate che questi nostri "bottoni" sono ideali come antipasto, come secondo, come merenda (ai bambini piacciono moltissimo). Tutto sta nelle dimensioni. All'opera dunque.

Ingredienti - 800 grammi di patate, 80 grammi di fecola di patate, 80 grammi di Parmigiano Reggiano, o Grana Padano, 60 grammi di pane grattugiato, 80 grammi di farina, due uova, 100 grammi di prosciutto cotto, 100 grammi di speck, 150 grammi di mozzarella fiordilatte, 100 grammi di Gorgonzola dolce, 80 grammi di olio extravergine di oliva più quattro cucchiai sempre di Evo, sale e pepe q.b.

Procedimento - Lavate bene le patate e poi lessatele in acqua non salata. Una volta cotte passatele allo schiacciapatate ( si sbucceranno da sole!)oppure sbucciatele e in una bastardella o in una pirofila di generosi dimensione schiacciatele con una forchetta e aggiungete la fecola di patate, l'olio extravergine di oliva e aggiustate di sale e di pepe. Impastate fino a ottenere u composto omogeneo. Ora prendete un po' di impasto di patate e su di una mano formate un dischetto. Metteteci sopra mozzarella e cotto e in altri Gorgonzola e speck e poi richiudete ogni dischetto con un eguale dischetto di pasta di patate a mo' di "panino". Abbiate cura di sigillare bene il"bottone". Ora sbattete le uova infarinate ogni dischetto, passatelo nelle uova sbattute e poi passatelo nel pangrattato. In una capace padella fate scaldare un po' d'olio extravergine di oliva e dorate da ambo i lati i bottoni di patate fino a farli diventare croccanti e servite.

Come far divertire i bambini - Beh se avete pazienza insegnate loro come fare i "bottoni" cioè a usare le manine per fare il "panino". Si divertiranno un mondo.

Abbinamento - Vi potete sbizzarrire: vanno bene rossi non troppo "pesanti" ,bollicine e bianchi aromatici.. Noi ci abbiamo abbinato un Chianti Classico DOCG giovane, voi potete esplorare dei rossi non troppo strutturati. O in alternativa un Prosecco, una Passerina spumante, un bianco fruttato come un Sauvignon del Collio o dei Colli Orientali o un Muller Thurgau di val di Cembra.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti