Palamara: tutti in fila dal giudice-re
Ansa
True
Palamara: tutti in fila dal giudice-re
Inchieste

Palamara: tutti in fila dal giudice-re

  • Oggi messo da parte dai colleghi, fino all'altro ieri Luca Palamara sembrava un piccolo sovrano della magistratura. Amato soprattutto dal governo di Matteo Renzi, davanti al suo ufficio (come rivelano questi aneddoti inediti) facevano anticamera procuratori, avvocati, ex-ministri, parlamentari... Perché lui, conteso come una star nei salotti romani, aveva il potere di lanciare carriere. E risolvere qualche problema collaterale.
  • L'UOMO CHE SUSSURRAVA AI MAGISTRATI - Le intercettazioni a Luca Palamara rivelano un mondo sommerso fatto di favori e carriere incrociate. Dove le toghe non esitano a tramare con i politici. Contro altri politici.
  • PROCESSO DI INVOLUZIONE - La giustizia che riguarda i cittadini è bloccata a causa della pandemia. Tribunali senza cause, avvocati che protestano per mancanza di prospettive e, nonostante i proclami del ministro Bonafede, aggravamento dei tempi giudiziari.

  • algoritmo
    Costume

    Nuove tecnologie: imputato algoritmo

    L’intelligenza artificiale è sempre più presente nella nostra vita e sta riguardando aspetti finora inesplorati. Che pongono domande
    per il sistema giudiziario, impreparato a questa rivoluzione. Se un robot sbaglia, chi è colpevole? Un tema delicato su cui la Ue dovrà intervenire.

    True
    Politica

    Una Lega formato XXL

    Non esiste una reale lotta all’interno del partito. Si tratta, invece, di normali contrapposizioni tra più anime che convivono da sempre nel movimento. Che va oltre la personalità del suo segretario Matteo Salvini. Un’organizzazione radicata sul territorio che ha 100 mila iscritti, 800 sindaci e cinque governatori di Regione. E, alla vigilia di un’assemblea cruciale per la futura strategia, conta su una classe politica emergente.
    True