Avetrana: il caso non è chiuso
Da sinistra: Michele Misseri, Sarah Scazzi, Cosima Serrano, Sabrina Misseri (Ansa)
True
Avetrana: il caso non è chiuso
Inchieste

Avetrana: il caso non è chiuso



Per l'assassinio di Sarah Scazzi, commesso 10 anni fa, sono state condannate all'ergastolo la cugina Sabrina e sua madre Cosima. Ma i dubbi non chiariti sono, ancora oggi, troppi. A partire dal ruolo dello zio, Michele Misseri: che si è sempre detto colpevole ma non è mai stato creduto. E da un paio di strane testimonianze...

Costume

Walter De Silva: «La mia supercar cinese nata in Emilia»

Il grande designer ha realizzato per la joint venture italo-sino-americana un'auto avveniristica. Un bolide «pulito» che verrà prodotto nella Motor Valley e ambisce a fare concorrenza a miti come Ferrari e Lamborghini. Con un miliardo di euro d'investimento. «Perché hanno pensato di costruirlo qui? Perché se si vuole aggiungere forza vitale, amore e passione per l'automobile, allora bisogna venire nel nostro Paese».
True
Finanza

Guerra ai risparmi

Anche con il Covid gli italiani hanno continuato a mettere da parte migliaia di miliardi di euro. Oggi, però, tenere fermo il denaro è sbagliato e bisogna investire, dicono le banche sempre più affamate di commissioni. Così, per scoraggiare i grossi depositi, adottano una sorta di patrimoniale. Lo Stato tace, ma è spettatore interessato.

True