WienTourismus, Christian Stemper
Viaggi

Vienna: tutti i link per un tour dal divano

La capitale austriaca in attesa del ritorno dei turisti rende possibile vivere alcuni aspetti interessanti senza muoversi da casa.

Se non ci fossimo dovuti fermare, costretti a rimanere a casa, questi weekend di primavera sarebbero stati dedicati alle prime fughe turistiche. L'Europa offre molte destinazioni suggestive a cortoraggio e tra queste c'è sicuramente la vicina ed elegante capitale austriaca. Vienna ha infatti il blasone delle città di rango ma offre anche il piacere di non essere quasi mai presa eccessivamente d'assalto, quindi la sua vivacità è sempre a dimensione uomo.

La città dei fasti imperiali, custode di vestigia Liberty, di chiese barocche ma anche di giardini ottocenteschi vedrebbe ora i suoi bar pieni di gente, tra fette di sacher e boccali di birra. Tutto tornerà così molto presto, ma in attesa di questo momento è possibile vivere la capitale con un tour virtuale capace di rinvigorire i ricordi di chi c'è già stato ma anche solleticare i prossimi, vicini, viaggi a chi non c'è mai stato.

Un modo particolare per respirare l'aria sofisticata della capitale austriaca è quella di andare all'opera, ovviamente senza muoversi dal divano. La temporanea sospensione degli spettacoli nei teatri lirici e dei concerti non significa infatti che si deve rinunciare alla buona musica.

L'Opera di Stato di Vienna ha ideato un'offerta rivolta agli appassionati di musica, affinché possano continuare ad assistere alle esibizioni liriche e ai balletti. Tutti i giorni sulla sua piattaforma di streaming www.staatsoperlive.com vengono proposti spettacoli filmati accessibili a chiunque. Titoli famosi come La Valchiria, Sigfrido, Il crepuscolo degli dei, sono disponibili per 72 ore, e iniziano puntualmente alle 17 o alle 19.

A portata di click sono anche diversi tour virtuali del ricco patrimonio culturale e museale della città austriaca. L'offerta accessibile attraverso il portale Google Arts & Culture è davvero ampio ed eterogeneo passando in rassegna i più celebri capolavori di Gustav Klimt e Egon Schiele, ma anche girovagando per le stupende sale della Reggia di Schönbrunn.

© WienTourismus/Paul Bauer

Ecco l'elenco completo:

Google Arts & Culture
Albertina
Belvedere
Burgtheater
Hofjagd- und Rüstkammer (Camera della Caccia e delle Armature)
Jüdisches Museum (Museo ebraico di Vienna)
Kaiserliche Schatzkammer (Camera del Tesoro imperiale)
Kaiserliche Wagenburg (Museo delle Carrozze imperiali)
Kunsthistorisches Museum Wien (Museo di Storia dell'Arte di Vienna)
Leopold Museum
MAK – Museum für angewandte Kunst (Museo di Arti Applicate)
Naturhistorisches Museum Wien (Museo di Storia naturale di Vienna)
Österreichische Nationalbibliothek (Biblioteca nazionale austriaca)
Schloss Schönbrunn (Reggia di Schönbrunn)
Sigmund Freud Museum
Wien Museum

Infine con l'approccio familiare della fiction, questa visita virtuale può essere conclusa davanti alla TV guardando la serie dedicata a Freud. Le 8 puntate disponibili su Netflix prodotte da Satel e Bavaria Fiction ritraggono il padre della psicoanalisi in un avvincente thriller ambientato nella Vienna a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti