Ripartono le crociere dal 15 agosto
Costa Deliziosa / Costa Crociere
Ripartono le crociere dal 15 agosto
Viaggi

Ripartono le crociere dal 15 agosto

Dopo il via libera del Governo ripartono anche le grandi navi ma con rigidi protocolli di sicurezza

Nell'anno horribilis del turismo a soffrire in modo rilevante è stato il comparto delle crociere. Dopo anni di constante e robusta ascesa il settore ha subito una brusca frenata che secondo gli addetti ai lavori non verrà riassorbita prima del 2022. La ripresa, seppur lenta, ha però una data certa, quella del 15 di agosto.

Il governo italiano con il Decreto Agosto ha infatti "liberato" le navi dal giogo che le teneva in porto autorizzando di nuovo le crociere nei porti italiani, a patto ovviamente che vengano seguiti rigidi protocolli di sicurezza.

Costa Crociere ad esempio ha messo a punto insieme con un team di esperti (spin-off dell'Università Cattolica di Roma), un protocollo che include una serie una serie molto ampia di misure e procedure, che coprono ogni aspetto della crociera, compresa la sicurezza dei membri dell'equipaggio quando ritornano a lavorare a bordo, il processo di prenotazione, le operazioni di imbarco e sbarco nei porti, l'esperienza a bordo, le escursioni a terra e l'assistenza medica.

Per quanto riguarda l'equipaggio delle navi, Costa (e altre compagnie) sta implementando misure per lo screening preliminare di ciascun dipendente già nel proprio paese di origine, che comprendono due test con tampone per il Covid-19. All'arrivo in Italia gli equipaggi vengono sottoposti a un terzo test con tampone e quelli confermati negativi sono ammessi a bordo nel rispetto di un periodo di "quarantena" di 14 giorni. Durante tutto il periodo di permanenza a bordo, le loro condizioni di salute sono monitorate costantemente con controlli della temperatura effettati ogni giorno e test con tampone ogni 30 giorni.

Relativamente agli ospiti, le misure includono procedure digitali aggiornate, come il check-in e l'autocertificazione medica online, che possono essere eseguite da casa prima della partenza, e un ruolo crescente della tecnologia digitale come, ad esempio, la possibilità di prenotare i servizi di bordo tramite l'app dedicata MyCosta.

Prima dell'imbarco sono previsti controlli sanitari ancora più stringenti, con la misurazione della temperatura corporea per tutti gli ospiti, che sarà effettuata anche a ogni uscita e accesso alla nave in tutti i porti di scalo compresi nell'itinerario, e una volta a bordo sarà consentita in ogni momento della giornata grazie a dispositivi elettronici self-service. Il distanziamento fisico sarà rispettato sia nei terminal che durante le escursioni a terra, che sono state ridisegnate con gruppi ristretti di persone e partenze scaglionate, con pullman sanificati prima e dopo ciascun utilizzo.

Costa Atlantica / Costa Crociere

Anche l'esperienza a bordo sarà regolata dalle nuove procedure, che prevedono in primo luogo la riduzione del numero di ospiti presenti su ogni nave, al fine di garantire un'adeguata distanza ed evitare assembramenti. L'uso delle mascherine sarà obbligatorio negli ambienti interni, mentre in quelli esterni sarà richiesto in tutte le situazioni in cui non è possibile mantenere il distanziamento fisico, secondo le norme vigenti a terra.

Gli interni e i ponti esterni di ogni nave saranno sottoposti a pulizia e sanificazione più frequenti utilizzando prodotti speciali, così come un numero maggiore di distributori di gel disinfettante per le mani sarà posizionato nei terminal e a bordo. I sistemi di areazione di bordo sono stati dotati di nuovi filtri che assicurano un'efficacia di filtraggio elevata di aria fresca proveniente dall'esterno, minimizzando il ricircolo di quella interna.

Saranno riorganizzati in conformità con i nuovi standard di sicurezza anche i programmi di intrattenimento e la ristorazione. Ad esempio, l'offerta di intrattenimento è stata modificata con spettacoli riproposti più volte durante il giorno per piccoli gruppi di persone, mentre nei ristoranti non sarà più disponibile il "self service" ma tutti i pasti saranno serviti dal personale Costa.

A bordo l'assistenza medica sarà garantita 24 ore su 24 per tutti gli ospiti e l'equipaggio. Il personale medico delle navi è stato dotato di kit di test con tempone e dispositivi diagnostici autorizzati dall'Unione Europea per la valutazione immediata dei casi sospetti di Covid-19, e ha ricevuto adeguata formazione nelle procedure di test e nei metodi di trattamento pertinenti. Insieme alle autorità responsabili, sono stati sviluppati processi dettagliati per facilitare l'assistenza medica, lo sbarco e il rientro sicuri, il più rapidamente possibile, per i pazienti con diagnosi di un caso positivo. Le prestazioni mediche relative a sintomi influenzali o riconducibili a difficoltà respiratorie sono gratuite per tutti gli ospiti ed è prevista una copertura assicurativa specifica.

I paletti dunque ci sono, ma potrebbero anche avere il risvolto opposto, quello di disincentivare ulteriormente questo genere di attività. D'altra parte nonostante le precauzioni non mancano nuovi casi di corononavirus registrati di recente sulle navi da crociera come la nave Roald Amundsen messa in quarantena in Norvegia dopo aver contato ben 40 casi positivi.

I siti di prenotazione per le crociere però cercheranno di convincere gli utenti anche con prezzi piuttosto vantaggiosi. Una vacanza a ferragosto 7 notti con itinerario tra Italia/Spagna/Malta avrà un costo a partire da 929 euro, con anche il vantaggio di stare molto comodi a bordo visto che l'occupazione all'inizio sarà di appena il 50% rispetto alla capienza massima. Costa prevede anche di tornare a navigare verso lidi esotici come Emirati, Caraibi e Sud America tra novembre e dicembre.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti