Viaggi

Per salvare l'estate arriva la spiaggia 4.0

Braccialetti intelligenti, app per prenotare gli ombrelloni, pagamenti digitali e delivery a domicilio ci permetteranno, forse, di fare una vacanza al mare anche quest'anno

Come, e se andremo al mare quest'estate è ancora un mistero. Mentre i tecnici al governo hanno elaborano ipotesi, protocolli e strategie che rischiano di fallire sul campo, i privati azzardano soluzioni pronte all'uso. Il tempo scorre e la stagione è praticamente alle porte, non si può più aspettare.

E' per questa ragione che due aziende di Pordenone, WeDigital e Rivemo, insieme a Metawellness di Bari hanno unito le forze per ipotizzare come potrebbe essere la spiaggia 4.0. L'idea è quella di mettere a sistema una serie di soluzioni tecnologiche per consentire di andare al mare in modo sicuro e nel rispetto del distanziamento sociale.

Lo sforzo degli ideatori di questo progetto è quello di consentire di vivere l'esperienza balneare con tutte le tutele del caso ma senza rinunciare al comfort, al divertimento. Ogni aspetto è stato affrontato: dalla prenotazione dell'ombrellone ai pagamenti, passando per le consumazioni presso chioschi e stabilimenti, alla fruizione dei servizi sui litorali, fino alla gestione degli ingressi e dei flussi, nelle spiagge libere come in quelle private. Queste le soluzioni ipotizzate:

- Booking e sharing dell'ombrellone

- Riduzione delle code in cassa grazie alla possibilità di prenotare l'ombrellone dal sito web o dall'app, ricevendo conferma di prenotazione con codice a barre. La prenotazione potrà essere pagata con carta di credito da smartphone oppure con addebito sulla card al portatore acquistabile in biglietteria, edicola o alle casse automatiche.

- Hotel, stabilimenti e strutture potranno gestire la disponibilità dei loro ombrelloni e dei lettini autonomamente, attraverso un software gestionale della spiaggia, mettendo a disposizione quelli dei clienti stagionali nei giorni di non utilizzo. Ovviamente sarà necessario anche prevedere la sanificazione di ambienti e arredi almeno una volta al giorno.Ingresso in spiaggia e controllo dei flussi

- L'accesso dell'utenza avviene in modalità touchless attraversando l'ingresso appositamente attrezzato con fotocellule che effettuano il conteggio delle persone che accedono/escono dalla spiaggia. Un tabellone numerico indicherà il numero di persone che possono ancora entrare (come avviene in molti parcheggi) e la disponibilità sarà sincronizzata in real-time con l'app.

Braccialetto


Labby Light www.youtube.com


Il braccialetto Labby Light anti-Covid brevettato da Metawellness sarà fornito a dipendenti e clienti di stabilimenti e spiagge private allertando l'utente con luce a led e vibrazione quando non è rispettata la distanza imposta dal protocollo con altri utenti, differenziando i parametri a seconda che si tratti di un membro della famiglia o di un ospite/operatore della struttura. Il dispositivo non necessita di alcuna app o competenza tecnologica specifica.

Spazi e servizi collettivi

Prenotazione da web o app delle attività da fare in spiaggia (es. kayak, pedalò, windsurf, aree gioco, etc.) e pagamento attraverso carta di credito, braccialetto o card. Docce, cabine, armadietti e phon rigorosamente touchless: fruizione ed eventuale pagamento attraverso il braccialetto o la card, senza alcun contatto da parte degli utilizzatori. Sanificazione obbligatoria anche in questo caso degli elementi usati dagli utenti.

Ordini online, delivery e takeaway

Eliminazione del menù cartaceo: il cliente potrà consultare il menù dal proprio smartphone e fare l'ordine dall'ombrellone, senza doversi recare al chiosco ed evitando gli assembramenti. Pagamenti sempre in modalità contactless. I turisti potranno usare la piattaforma digitale anche per fare acquisiti nei negozi della località di villeggiatura dove si trovano e ricevere la consegna sotto l'ombrellone (oppure in hotel o appartamento) o ritirare i prodotti in negozio.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti