roma-meta
Marco Meomartini
roma-meta
Viaggi

Le nove mete più desiderate dagli italiani per le prossime partenze

Ci sono le grandi capitali europee, da Parigi a Londra, ma Roma, Firenze e Venezia si piazzano nelle prime quattro posizioni. Lo dice uno studio di GetYourGuide in collaborazione con Moovit

Lasciarsi alle spalle il coronavirus, vendicarsi delle angustie del lockdown muovendosi più dell'anno scorso. Non subito in maniera massiccia, ma a partire dell'anno prossimo, quando gli italiani prevedono di partire, in media, 3,35 volte, contro le 2,7 del 2019. Lo dice un sondaggio realizzato dalla piattaforma online per prenotare esperienze in viaggio GetYourGuide realizzato in collaborazione con la app per il trasporto pubblico Moovit.

Le conclusioni dello studio non lasciano spazio a dubbi: l'80 per cento degli intervistati prenoterà una fuga dalla routine entro i prossimi 12 mesi. E, vista l'incertezza del periodo, il rischio di focolai inattesi e imprevisti assortiti, nel 71 per cento dei casi resterà dentro i confini nazionali. Non si allontanerà troppo da casa. Di bellezze, il nostro Paese ne ha da vendere. E conferma il magnetismo dei suoi grandi classici: Roma è la destinazione più desiderata in assoluto, Firenze si piazza al terzo posto, Venezia al quarto. Gli intrusi internazionali nel quintetto di testa sono due capitali europee raggiungibili facilmente e a poco prezzo tramite i voli low cost, nell'ordine Parigi e Londra. Scorrendo la graduatoria, si scorge la voglia di mare di questo periodo (desiderio presente nel 47 per cento degli intervistati), con Napoli (che significa implicitamente deviazioni verso la Costiera) davanti alla Sicilia, la Sardegna e la Puglia.

Una volta a destinazione, c'è solo l'imbarazzo delle cose da fare. Con qualche cautela in più figlia del periodo storico che stiamo vivendo: «Nonostante lo stop ai viaggi degli scorsi mesi, la ricerca svolta tra i nostri utenti ci dice chiaramente che gli italiani non hanno mai smesso di sognare di viaggiare. Adesso che c'è di nuovo questa possibilità, la priorità assoluta è la possibilità di pianificare in maniera flessibile le proprio vacanze sentendosi liberi di annullare tutto fino all'ultimo momento. Per questo motivo abbiamo deciso di dare la possibilità a chi si affida a noi di annullare la prenotazione senza alcuna penale fino a 24 ore prima dall'inizio dell'esperienza, senza doverci dare alcuna spiegazione o giustificazione» spiega a Panorama.it Marta Barberini, partnership manager di GetYourGuide.

Chi sceglie Roma fa una puntata obbligatoria ai Musei Vaticani, dove i biglietti comprati dagli italiani rispetto allo scorso anno sono raddoppiati. L'assenza degli stranieri suggerisce che potrebbero esserci meno file. E non sono soltanto sensazioni, ma evidenze confermate dai flussi: «In Moovit stiamo osservando un incremento importante di utenti residenti che richiedono indicazioni per raggiungere con il trasporto pubblico attrazioni turistiche in Italia. Se da un lato la diminuzione di utenti stranieri è netta, dall'altro gli italiani dopo il lockdown sembrano aver riscoperto tanti luoghi che non conoscevano o sottovalutavano» conferma Samuel Sed Piazza, direttore europeo delle partnership di Moovit. «Luoghi» aggiunge Piazza «spesso raggiunti anche con i nuovi mezzi di micromobilità, come i monopattini elettrici, che vanno ad integrarsi perfettamente con il sistema di trasporto pubblico per compiere l'ultimo chilometro che separa dalla propria destinazione».

Ti potrebbe piacere anche

I più letti