(Ansa)
Italia

In vacanza col cane: le mete turistiche più pet friendly d'Italia

in collaborazione con SportOutdoor24

Anziché lasciare il cane in qualche pensione o da qualche parente che rimane in città, sempre più italiani scelgono di portare il proprio amico a quattro zampe in vacanza. Già, perché i cani sono a tutti gli effetti considerati come dei componenti della famiglia: e allora perché non possono venire in spiaggia o nei boschi anche loro? Con le norme anti-COVID attuali, però, anche la vita di chi vuole andare in ferie con il proprio animale è un po' più complicata del solito. Per evitare multe o situazioni spiacevoli, prima di partire è infatti necessario assicurarvi che l'animale sia in regola con le vaccinazioni (portate tutti i documenti, anagrafe compresa) e ripassare le norme dell'AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente) sulla presenza dei cani negli stabilimenti balneari in questo periodo successivo alla fase acuta dell'emergenza sanitaria. Gli amici a quattro zampe sono ammessi negli spazi di spiaggia libera che accolgono i bagnanti con gli animali al seguito (e devono essere segnalati dai Comuni), ma se non ci sono soluzioni di questo tipo è possibile portarli con sé ovunque (escusi i bagni non autorizzati). In spiaggia, i cani vanno mantenuti al guinzaglio corto e con la museruola; è vietato lasciarli esposti al sole (specie nelle ore più calde) ed è possibile farli immergere in acqua https://www.sportoutdoor24.it/come-insegnare-a-nuo..., ma alcuni Comuni consigliano di evitare la balneazione degli animali nelle ore centrali della giornata. Mettendoci attenzione e rispetto per gli altri, dunque, è facile trascorrere le vacanze col cane in serenità, anche perché il nostro paese è pieno di mete turistiche che accolgono i "pet" in maniera impeccabile, come se fossero dei re. Andiamo a scoprirne tre particolarmente interessanti: una al mare, una in montagna e una al lago.

Rimini

Si sa, in quanto a servizi e ospitalità i romagnoli non hanno nulla da invidiare a nessuno. L'Emilia-Romagna è la regione italiana che vanta il maggior numero di spiagge attrezzate per i cani (più di 40), e la notevole estensione della Riviera è ideale per una corsa mattutina con il cane o per portare il proprio animale a passeggio. La "dog beach" migliore della regione (e una delle migliori di tutta Italia) si trova a Rimini e si chiama "Dog No Problem - Bagno 81 Rimini". L'ingresso è riservato ai clienti con animali, quindi non c'è il rischio di dare fastidio agli altri bagnanti e si può dare l'opportunità ai cani di giocare assieme (nelle aree apposite). Lo stabilimento è enorme e vanta 150 ombrelloni quadrati molto spaziosi, di cui circa 90 recintati. Inoltre ci sono le zone doccia riservate ai cani, due aree gioco, stuoie, ciotole, nebulizzatore, asciugatore e dog bed (il lettino fatto apposta per il cane). E per non farsi mancare nulla, al bar vendono anche un gelato al gusto manzo e pollo pensato apposta per gli amici a quattro zampe. Presso l'info point sulla spiaggia vengono anche consigliati numerosi hotel della zona, ovviamente tutti pet friendly.

Trentino

È scientificamente provato che gli spazi sconfinati, il verde e l'aria della montagna sono un toccasana per la salute degli animali domestici. Camminare nei boschi assieme ai cani, inoltre, è un'esperienza totalizzante e divertente che sempre più escursionisti scelgono di fare, a patto ovviamente di sapere come comportarsi in montagna con il cane https://www.sportoutdoor24.it/cane-in-montagna-reg.... Il Trentino, da questo punto di vista, offre tutto ciò di cui un padrone e il suo pet hanno bisogno. Questa regione ha a disposizione numerose strutture ricettive attrezzate apposta per accogliere i cani: dagli hotel/b&b pet friendly alle case vacanza con enormi giardini che permettono ai cani di scorrazzare e giocare in libertà. Spesso e volentieri i cani alloggiano gratuitamente, mentre in altri casi viene richiesta una tassa extra (sempre piuttosto contenuta). Alcuni alberghi, addirittura, danno l'opportunità di lasciare i cani in struttura per qualche ora con dei dog sitter certificati, qualora i padroni dovessero decidere di trascorrere la giornata all'insegna di uno sport non adatto agli amici a quattro zampe.

Lago di Garda

Qualsiasi regione esso bagni, il Lago di Garda è la meta di lago italiana maggiormente adatta a chi sceglie di trascorrere le vacanze assieme al proprio animale. Anno dopo anno, il consorzio che gestisce il turismo della zona si sta impegnando sempre di più a rendere le strutture attrattive anche per le famiglie con animali al seguito. Per rendere l'idea, le Grotte di Catullo (la splendida villa romana a Sirmione) non solo sono aperte ai cani, ma offrono agli amici a quattro zampe anche dei percorsi sensoriali dedicati. Sotto questo sito archeologico si trova l'inconfondibile spiaggia Jamaica, ovviamente aperta anche agli animali (attenzione a rispettare tutte le regole, considerando che spesso è affollata). Ma le "dog beach" del Lago di Garda https://www.sportoutdoor24.it/laghi-dove-fare-il-b... non sono finite qui: Bracco Baldo Beach a Peschiera del Garda regala un kit di benvenuto e un lettino gratis per il cane, mentre Fido Beach a Manerba mette a disposizione dei clienti una consulenza veterinaria gratuita, un servizio di dog sitter e ombrelloni molto ampi per offrire ai cani tutta l'ombra di cui hanno bisogno. Inoltre, in quasi tutti i pittoreschi paesini sul lago non mancano delle parti di spiagge libere che accolgono anche gli animali domestici.

Dolomiti

Le Dolomiti da sempre hanno una attenzione particolare al mondo animale, in particolare verso i cani. Moltissime le strutture che li accettano, alcune di queste addirittura li coccolano (come i loro proprietari).

Al Faloria Mountain Spa Resort, a Cortina d'Ampezzo, riaperto al pubblico ampliato e rinnovato, ponendosi come nuovo modello di riferimento nel panorama alberghiero dell'intero arco alpino.

Gli amici a 4 zampe troveranno al loro arrivo un vero e proprio kit di benvenuto: un gioco, dei biscottini ed altri oggetti utili per far vivere al meglio anche a loro una vacanza in totale tranquillità e sicurezza.

Camere ridisegnate, una SPA di oltre 1000 metri quadrati, un ristorante gourmet e nuovi spazi comuni permetteranno agli ospiti di vivere un'esperienza indimenticabile, all'insegna di comfort ed esclusività. Il concept Il progetto è dell'architetto Flaviano Capriotti, che ha disegnato un ambiente in armonia con il contesto paesaggistico, in cui la tradizione alpina incontra spunti contemporanei. L'ospite del Faloria Mountain Spa Resort si trova inserito in un percorso percettivo dell'identità naturale dei luoghi, godendo di un ambiente esclusivo che offre le tecnologie più avanzate per un soggiorno all'insegna di comfort e atmosfera.


Per i proprietari dei cani il vero e proprio gioiello è la nuova Area SPA: oltre 1000 mq di superficie, dove godere di un percorso sensoriale unico con piscina semi-olimpionica, sauna, fontana di ghiaccio, calidarium, vitality pool, aree relax e sale per trattamenti privati. La Spa offre un'esperienza sensoriale ed emotiva, dedicata a toccare tutti i livelli di percezione: visivi, tattili, olfattivi ed emotivi per una vacanza rigenerante. Materiali e colori richiamano il legno dei boschi di larice, la pietra delle rocce dolomitiche e il verde dell'acqua dei laghi, così che gli ospiti possano sentirsi come immersi nella natura ampezzana. Unica nel suo genere per dimensione e caratteristiche strutturali è la grande piscina. Lunga 25mt con tre corsie, presenta delle eleganti alcove a bordo vasca, angoli intimi e riservati dalle calde pareti in doghe di larice. Da qui si può godere la vista del Monte Faloria - grazie al lucernario e alla grande parete vetrata – e accedere al giardino esterno sul quale si sviluppa parte della vitality pool, che essendo climatizzata può essere utilizzata anche sotto la neve.

Ti potrebbe piacere anche
Video Divertenti

Cane che esulta per un goal

I più letti