hilton-lago-como
Hilton Lake Como
hilton-lago-como
Viaggi

Cinque esperienze straordinarie da fare in hotel

Dormire sotto le stelle senza patire il freddo, ritrovarsi in un altro continente o in mezzo all'arte, godersi un film nella hall o un panorama indimenticabile. Rimanendo in Italia

Non c'è bisogno di volare dall'altra parte del mondo per ritrovarsi in Argentina, come non occorre isolarsi da tutto per perdersi nel luccicare del cielo. Non è obbligatorio prendere aerei per dominare con lo sguardo una città meravigliosa. Né, lo vedremo, andare al cinema per godersi un film o visitare una galleria d'arte per ammirare quadri e sculture. Sono tutte cose presenti all'interno di vari hotel italiani. Che in tempi di diffidenza degli altri Paesi nei nostri confronti, e remore nostre ad allontanarci troppo da casa, rappresentano un'ottima soluzione per staccare dalla quotidianità. Per qualche giorno, una notte soltanto, il tempo di un pranzo, una cena, finanche le scene di un kolossal di Hollywood. Ecco cinque proposte fuori dal comune, assolutamente da provare, difficili da dimenticare.

seto-on-arno

The Westin Excelsior Florence press office

L'interno del locale SE·STO on Arno, da cui si ammira una vista panoramica su Firenze.

Tutt'intorno, Firenze

Non vi diciamo nulla che non saprete già, comunque una delle viste più spettacolari di Firenze si gode da piazzale Michelangelo e una volta che siete saliti fin lì, aggiungete qualche gradino e visitate l'Abbazia di San Miniato al Monte. Sarete stanchi, lo sarete ancora di più facendo il percorso al contrario per tornare verso il centro. A un paio di chilometri di cammino da lì, a dieci minuti scarsi da Ponte Vecchio c'è SE·STO on Arno, la terrazza del Westin Excelsior Florence. Potrete concedervi un drink o assaggiare uno dei piatti dello chef Marco Migliorati, che sperimenta con la tradizione. Ma tutti i sensi passeranno in secondo piano rispetto alla vista, perché vi trovate in una glass box, una scatola di vetro che si riempie di luce e dà modo di abbracciare il capoluogo toscano a 360 gradi, dall'Arno sotto il naso alle colline in lontananza. Va bene, fate quante volete con il telefonino. Ma poi mettetelo via e godetevi lo spettacolo.

I più letti