Grecia

Storia, sole e mare: la Penisola Calcidica è un Paradiso per ogni tipo di vacanza

Natura, sole e mare, storia, cultura e archeologia fanno della Penisola Calcidica una destinazione che registra un flusso turistico consolidato nei mercati europei, apprezzata in primis dagli italiani, sempre più attratti dalle spiagge incantevoli e dalla natura incontaminata. Divisa in tre dita - Athos, Sithonia e Kassandra - che si spingono nell'Egeo del Nord, la Calcidica è un'attrazione irresistibile per gli amanti del mare e delle spiagge.

Il suo mare intatto e cristallino si è meritato 99 bandiere blu che lo portano ai vertici della classifica europea e al primo posto assoluto in quella della Grecia. Mare vuol dire anche pesca: qui si gusta il miglior pesce di tutto il Paese, oltre alle tante specialità della cucina tradizionale.

A Polygyros c'è il più importante museo archeologico della Calcidica. Affaccia sulla centrale "Piazza degli Eroi" e ospita una ricca collezione di pezzi che datano dall'età del bronzo all'epoca romana. Provengono da numerosi siti archeologici, come Olinto, Toroni e Poteidaia (Potidea). Tra i ritrovamenti più recenti c'è quello di un "Kouros" - ovvero una statua raffigurante un giovane – incompiuto risalente al VI secolo, recuperata nel porto dell'Antica Stagira.

Per gli appassionati di archeologia il punto di riferimento è proprio l'antica città di Stagira, patria del grande filosofo Aristotele, allievo di Platone e maestro di Alessandro Magno. L'atmosfera dei luoghi della Calcidica invita alla riflessione filosofica e alla meditazione spirituale. Ne è la prova più evidente la Repubblica Monastica del Monte Athos che occupa la quasi totalità del "terzo dito" della Penisola, quello più orientale, punteggiato da venti antichi monasteri dove il tempo si è fermato.

Basterebbero questi ingredienti a fare di Halkidiki – per usare il suo nome greco - una delle mete più suggestive della Grecia. E invece ci sono ancora tanti altri aspetti invitanti, non soltanto nella stagione estiva. La Calcidica è una bellezza naturale che può essere scoperta e ammirata in qualsiasi momento dell'anno, per esempio con il trekking.

Si sta allargando la rete di sentieri che coprono la penisola. Un percorso è dedicato ad Aristotele: prende avvio da Stagira e si conclude dopo 14 km presso il sito archeologico dell'Antica Stagira. Occorrono circa 3 ore e mezza per completare questo percorso di difficoltà medio – alta. Alla portata di tutti è invece il percorso di Mavrobara che si srotola per poco più di 3 km nel "dito" di Kassandra. Basta un'ora per completare questo anello immerso nella natura.

Anche il percorso di Porto Koufo nella penisola di Sithonia ha un itinerario circolare. Di difficoltà bassa – media, misura 4 km e può essere portato a termine in un'ora e 20 minuti.

Altri sentieri sono in fase di ultimazione e altri ancora in progettazione. L'obiettivo è di arrivare a completare una rete di 20 percorsi, ha dichiarato Grigoris Tasios, presidente della Federazione Nazionale Greca degli Albergatori e dell'Associazione Albergatori e del Turismo della Calcidica.


Per informazioni: http://www.visit-halkidiki.gr / http://www.greecetherapy.com/

Indirizzi utili

Hotel Halkidiki:

Kassandra: Sani Resort https://www.facebook.com/RestaurantLemoniadis/

Cucina tradizionale e menù di Aristotele Kokkinos : https://restaurant-kokkinos.business.site/

Ti potrebbe piacere anche

I più letti