Disneyland Paris
Europa

Disneyland Paris riapre ai visitatori: la magia riprende il 15 luglio

Non era mai successo che il parco Disney parigino chiudesse così a lungo. Ma il Covid-19 non ha risparmiato nemmeno la casa di Topolino.

Dopo due mesi di lockdown, il prossimo 15 luglio i due parchi tematici alle porte di Parigi riapriranno i loro cancelli. Con tutte le restrizioni e le attenzioni del caso. E quel pizzico di magia che farà sognare i più nostalgici del luogo. Sulle targhette di riconoscimento dei cast members (lo staff del parco, ndr.) sarà riportata una frase, semplice ma estremamente significativa: «la magie n'existe pas sans vous». Ovvero: «la magia non esiste senza di voi». Un messaggio di speranza ma anche di affetto nei confronti dei milioni di visitatori che ogni anno scelgono Disneyland Paris come meta per le loro vacanze.

Sebbene la notizia della riapertura del parco lasci ben sperare nella lotta contro il Covid e il ritorno alla normalità anche nei viaggi, il resort parigino ha sottolineato come il tutto avverrà per gradi.

Ad aprire i cancelli agli ospiti il 15 luglio saranno i due parchi, Disneyland e i Walt Disney Studios, il Disney village e un solo hotel: il Newport Bay Club. Le modalità di riapertura seguono le indicazioni del Governo Francese e delle Autorità sanitarie e sono state discusse con il CSE (Comité Social et Economique). L'attenzione continua ad essere rivolta alla salute e alla sicurezza degli ospiti e dei cast members, visto che la destinazione ritorna ad accogliere gli ospiti.

Considerata la situazione in continua evoluzione Disneyland Paris, la dirigenza del parco ha tracciato una linea temporale per le riaperture. Dopo il 15 luglio, il 20 riprenderà a ospirare i turisti l'hotel Cheyenne, il 3 agosto il Santa Fe e il 7 settembre il Disneyland hotel. A rimanere chiusi durante la stagione estiva saranno invece il Sequoia Lodge e il Davy Crockett Ranch. Nessuna comunicazione, per ora, in merito alla riapertura dopo il cambio di tematizzazione dell'ormai ex hotel New York, divenuto a tema Marvel e la cui riapertura era prevista in primavera, proprio durante l'esplosione del Covid-19.

«Tutti noi di Disneyland Paris siamo entusiasti all'idea di avviarci sempre più verso la riapertura prevista nelle prossime settimane», dichiara Natacha Rafalski, Presidente di Disneyland Paris. «Creare la Magia significa davvero molto, perché in questo si rispecchia la resilienza dei nostri dipendenti e della nostra comunità, l'entusiasmo dei nostri ospiti e fan, e il momento positivo di tante riaperture nel settore turistico in tutta Europa. Non vediamo l'ora di riaccogliere i nostri cast members e di riaprire i cancelli ai nostri ospiti per vivere insieme la Magia».

Misure di sicurezza e esperienze

La graduale riapertura è basata su un approccio incentrato sulla sicurezza, con misure sanitarie e di sicurezza rinforzate sia per i Cast Members che per gli ospiti. A partire da una limitazione degli ingressi giornalieri, che richiederà la prenotazione obbligatoria della visita per monitorare il flusso degli ospiti. Di conseguenza, alcune esperienze come la Parata Disney Stars on Parade e lo spettacolo serale Disney Illuminations, al momento non saranno disponibili e le date della loro ripartenza verranno comunicate in seguito. Anche lo spettacolo The Lion King: Rhythms of the Pride Lands e Jungle Book Jive per il momento non sarà disponibile per gli ospiti ma, con tutta probabilità, la riapertura del teatro avverrà nel corso della stagione estiva.

A subire uno dei principali cambiamenti sarò la modalità di incontro con i personaggi che, per ora, saranno sospesi. Per non lasciare a bocca asciutta grandi e piccini, il parco ha però studiano una nuova modalità di incontro con punti selfie in giro per il parco. Anche tutte le esperienze che richiedono un particolare contatto fisico, come il face panting o la possibilità di vestirsi come principi e principesse, saranno al momento sospese e le aree gioco libero per i più piccolo saranno chiuse. Inoltre, il servizio fastpass, che contente di saltare porzioni di coda per alcune attrazioni, sarà sospeso per permettere ai cast members Disney una più facile organizzazione delle file d'attesa delle attrazioni. Ai Cast Members e ai visitatori, dagli 11 anni compiuti, è richiesta in maniera obbligatoria la mascherina all'interno di tutto il Resort.

Biglietti e sistemi di prenotazione

Considerato che Disneyland Paris accoglierà gli ospiti limitandone la capienza giornaliera, un nuovo sistema di registrazione online sarà disponibile dai primi di luglio. Per garantirsi l'accesso, gli ospiti che desiderano acquistare un biglietto o sono già in possesso di biglietti non datati o di un pass annuale, devono registrarsi sulla piattaforma online per ottenere una prenotazione che garantisce il diritto all'ingresso ai Parchi Disney prima del loro arrivo. Al contrario, gli ospiti in possesso di un biglietto datato, non hanno bisogno di registrarsi e il loro ingresso è garantito. Gli ospiti con pacchetti soggiorno in un hotel Disney comprensivo dell'ingresso ai Parchi Disney possono entrare per tutta la durata del soggiorno senza registrarsi sulla piattaforma online.

Durante la fase iniziale di riapertura i biglietti di ingresso e i pacchetti soggiorno sono disponibili sul sito www.disneylandparis.com e nelle migliori agenzie di viaggio con un numero limitato di biglietti disponibili ogni giorno. L'acquisto dei biglietti all'ingresso dei Parchi Disney al momento non è disponibile.

Per offrire agli ospiti maggiore flessibilità, sono disponibili nuove condizioni di prenotazione che includono cancellazioni e modifiche senza penali (trasporto escluso) per tutti i soggiorni negli hotel Disney in qualsiasi momento, fino a 7 giorni prima della data di arrivo (dettagli specifici sono disponibili www.disneylandparis.com).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti