treno
(Xinhuanet.com)
treno
Tecnologia

Dalla Cina il treno più veloce del mondo (620 km/h)

Il mezzo a levitazione magnetica è stato testato in Cina ma per ora è un prototipo e sarà sui binari tra 5-10 anni

Definirlo treno ad alta velocità appare riduttivo, perché si viaggia a un livello mai visto, almeno sui binari. Per questo il Maglev a levitazione magnetica in questione è un treno da record, in grado di toccare i 620 km/h. Una velocità clamorosa (in attesa di Hyperloop), inedita finora per il treno più veloce del mondo, che sgretola il precedente primato dello Shanghai Transrapid, il treno che collega la megalopoli con l'aeroporto internazionale cittadino e sfreccia a 430 km/h. Niente in confronto a quanto promettono i ricercatori della Southwest Jiaotong University, che hanno testato per la prima volta il nuovo treno su un tratto di 165 metri nella città di Chengdu, nella provincia cinese di Sichuan (area sud-ovest del paese).

Alla base del mezzo già ribattezzato "treno-proiettile" c'è la tecnologia con propulsione incentrata su superconduttori ad alta temperatura, che non è una novità assoluta in quanto elemento cardine anche per lo sviluppo della linea Chuo Shinkansen che collega Tokyo e Nagoya su cui stanno lavorando i giapponesi (progetto da oltre 55 miliardi di dollari, con inaugurazione prevista per il 2027 e viaggio di 40 minuti, meno della metà dei 90 minuti che si impiegano oggi con il treno e pure dell'ora necessaria per volte tra le due città). Tuttavia, al contrario dei nipponici che si affidano all'elio liquido per far scendere le temperature ai valori desiderati per assicurare al convoglio ferroviario maggiore velocità ed efficienza, la versione cinese punta sull'azoto liquido, che consente di ridurre la temperatura a numeri poco più alti ma che è pure molto meno costoso rispetto all'elio liquido.


Il primo test del treno Maglev in grado di toccare i 620 km/h Credit: South China Morning Post


Il team di ricercatori cinesi ha aggiunto che per realizzare un chilometro per una nuova linea serviranno tea i 38,6 e i 46,4 milioni di dollari, cifra non poi così distante, se rapportata ai vantaggi assicurati, dai 31 milioni di dollari per chilometro che occorrono per costruire il percorso di un treno ad alta velocità standard. Lungo 21 metri e parecchio più leggera delle altre locomotive che corrono veloci in virtù del ricorso alla fibra di carbonio, il treno che per ora è ancora un prototipo è uno dei mezzi di trasporto voluti dal governo di Pechino per lo sviluppo di un sistemi di collegamenti veloci, alternativi ai voli, in grado di collegare le principali città del paese.

Prima di vedere all'opera e magari provare il brivido di salire sul supertreno cinese che fluttuerà sui binari sfruttando l'azione dei magneti, così da incrementare l'accelerazione e mitigare il consumo energetico, bisognerà pazientare, poiché i tempi per il completo sviluppo della tecnologia richiedono una forbice compresa tra 5-10 anni. Ciò non toglie, però, che il progetto sia destinato a trasformarsi in realtà, perché nel programma stilato dal presidente e leader supremo Xi Jinping gli investimenti per ampliare e sviluppare nuove tecnologie in campo ferroviario (e non solo) proseguono senza sosta.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti