WhatsApp, arrivano i messaggi a scomparsa: dopo 7 giorni non si possono più leggere
WhatsApp
WhatsApp, arrivano i messaggi a scomparsa: dopo 7 giorni non si possono più leggere
Social network

WhatsApp, arrivano i messaggi a scomparsa: dopo 7 giorni non si possono più leggere

L'app di messaggistica più usata al mondo introduce i contenuti che si autodistruggono, ecco come funzionano e chi può attivarli

Era solo questione di tempo e finalmente anche su WhatsApp sono arrivati i messaggi a scomparsa, quelli cioè che dopo un intervallo di tempo scompaiono dalla chat. L'applicazione di messaggistica di proprietà di Facebook ha annunciato la novità con una nota sul proprio blog parlando di messaggi effimeri, indicati come quelli che "non devono rimanere visibili per sempre". Questo perché l'obiettivo di WhatsApp è "fare in modo che le conversazioni via app assomiglino il più possibile a quelle che avvengono di persona", ciò significa appunto che non tutto deve essere conservate per sempre. Per tale motivo, quindi, d'ora in poi "gli utenti avranno la possibilità di utilizzare i messaggi effimeri".

Una settimana e poi addio

La mossa era attesa da tempo dagli oltre due miliardi di utilizzatori di WhatsApp (sulle cui chat si scambiano ogni giorno più di 100 miliardi di messaggi), che parla di novità anche se l'identica funzione è attiva da anni su Snapchat, che l'ha introdotta per prima, ma anche sulle varie Telegram, Signal e Wire. Quando lo si desidererà, quindi, si potrà attivare una scadenza ai messaggi, anche se a differenza di altre applicazioni WhatsApp permette di far scomparire testi, immagini e video solo dopo una settimana, periodo di tempo ritenuto "adeguato per consentire agli utenti di non perdere il filo del discorso e di accedere ai messaggi di cui hanno bisogno". Per ora questa è l'unica opzione ma il team di WhatsApp ha comunicato che monitorerà se e come verrà utilizzata la funzionalità, in modo da proporre più avanti altre finestre temporali, con l'opportunità di limitare la visione dei contenuti effimeri a pochi giorni.

La differenza tra chat individuali e di gruppo

In fase di distribuzione per dispositivi Android, iOs, KaiOS, web e desktop, la novità sarà disponibile per tutti entro la fine di novembre, con una differenza di rilievo tra le chat individuali e quelle di gruppo. Nel primo caso, entrambi gli interlocutori potranno attivare e disattivare l'invio di messaggi effimeri, mentre nella seconda opzione la facoltà d'uso della funzione è circoscritta ai soli amministratori del gruppo. Per impostare la scomparsa dei messaggi basta entrare nella chat desiderata, cliccare sul nome del contatto e attivare l'opzione Messaggi effimeri (che di base è sempre disattivata), così che i messaggi successivi avranno sette giorni di vita prima di essere eliminati. Discorso identico nelle chat di gruppo, con l'eccezione che la possibilità vale solo per chi gestisce la conversazione collettiva. Per approfondire il discorso e le modalità d'uso, WhatsApp ha creato una pagina dedicata.

Attenzione a come si usa

Per quanto utile, il consiglio è di non abusare della funzione e usarla soltanto con contatti fidati perché le sorprese sono dietro l'angolo. Quando si invia un messaggio a tempo, infatti, il destinatario ha varie possibilità per conservarlo tra screenshot, una fotografia scattata con un altro dispositivo e il salvataggio del contenuto nel proprio smartphone. E in ognuno di questi casi, nessuna notifica arriverà ad avvisarti. Altro dettaglio: se si girano frasi, foto e clip ricevute da una chat a scomparsa a un terzo contatto, il contenuto visibile da quest'ultimo non scomparirà dopo sette giorni, perché la scomparsa vale sempre e solo sul singolo testo, scatto, gif e, in generale chat, su cui è attiva la funzione.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti