Tiktok
iStock
Tiktok
Social network

TikTok amplia il controllo dei genitori sugli account dei figli

Doppia novità per l'app cinese, che rinnova le funzioni del Collegamento famigliare e lancia in Italia una guida che invita adulti e ragazzi ad avvicinarsi per un migliore uso della piattaforma

I tempi cambiano e oggi la preoccupazione dei genitori per i figli adolescenti non riguardano più solo le marachelle consumate a scuola e le prime uscite con i coetanei, perché c'è un mondo virtuale che viaggia insieme, e spesso più veloce, di quello reale. A 13 anni, in molti casi anche prima, i ragazzi hanno il proprio smartphone, ancora di salvezza per papà e mamma che possono contattarli quando sono fuori casa, e porta d'ingresso per girovagare tra le principali applicazioni social, a partire da TikTok. Artefice di un'ascesa ancora senza fine, l'app di ByteDance è la regina dell'anno che ha lanciato nuovi protagonisti e trend poi ripresi altrove, sui social e non solo. Ma è stata anche spesso al centro dell'attenzione per la scarsa attenzione ai contenuti diffusi e al trattamento dei dati degli iscritti, lacune verso le quali nel tempo sono stati trovati rimedi utili ed efficaci.

Due novità per avvicinare grandi e piccoli

Seguendo questa scia, TikTok ha diffuso oggi una guida per l'uso consapevole dell'app, scritta dall'Unione nazionale consumatori e dalla psicologa Maura Manca con il fine di supportare genitori e figli per un uso sicuro. L'arrivo in Italia di "Insieme alla scoperta di TikTok - Guida all'uso sicuro dell'app più creativa del momento" coincide, inoltre, con il lancio su scala globale di nuovi strumenti di parental control pensati per agevolare i genitori nella scelta dei più rilevanti fattori per la presenza online dei minorenni. Nel primo caso si tratta di un "prontuario e punto di incontro tra generazioni, per un vicendevole scambio di esperienze e saperi", nel secondo di un ampliamento del Collegamento Famigliare, la funzione introdotta lo scorso febbraio che consente ai genitori di associare il proprio account TikTok con quello dei figli per abilitare le impostazioni lato contenuti e privacy e permettere a papà e mamma di avere contezza circa l'esperienza sull'app dei figli.

Collegamento famigliare, la funzione che consente ai genitori di supervisionare l'account dei figli

TikTok genitori-figli, insieme per un utilizzo migliore dell'app

TikTok

Come schivare contenuti inappropriati

"Evitare di essere e restare un passo indietro rispetto alle ultime tecnologie e app utilizzate dai ragazzi". Così inizia il post dei responsabili europei della policy sui minori di TikTok, che invita genitori e figli a collaborare e trovare un equilibrio tra l'autonomia dei ragazzi e la sicurezza nell'uso dell'applicazione. Per raggiungere l'obiettivo c'è già la possibilità per i genitori di impostare il limite di tempo che il figlio può trascorrere ogni giorno su TikTok, limitare la comparsa sul profilo di contenuti che potrebbero rivelarsi inappropriati e selezionare gli utenti che possono inviare messaggi diretti (che sono disabilitati in automatico per i minori di 16 anni). A tali opzioni ora si aggiungono le seguenti: la ricerca dei contenuti, scegliendo se e quali contenuti, utenti, hashtag o suoni possono cercare i figli; impostare chi può commentare i video del proprio pargolo (tutti, solo gli amici o nessuno); la possibilità di scegliere tra account privato o pubblico (col primo si può decidere chi potrà vedere i contenuti postati dai figli, nel secondo caso la visione è aperta a tutti); stabilire se altri utenti possono vedere l'elenco dei video che sono piaciuti al proprio figlio.

La guida per i tiktoker italiani e il vademecum da tenere a mente

Quanto alla guida (clicca qui per leggere la versione completa) all'interno si trovano le peculiarità dei social network e di TikTok in maniera più approfondita, ma anche un aiuto concreto per comprendere come utilizzare tali strumenti. Offre, inoltre, un glossario con i termini noti ma non immediatamente comprensibili che si incontrano sull'app e pure delle osservazioni sulle potenzialità della piattaforma di quattro noti creator italiani (coloro cioè che creano contenuti per TikTok, e gli interpellati sono Cecilia Cantarano, Luciano Spinelli, Martina Socrate e Sandro Marenco). La parte finale è un vademecum ed è la parte più utile da leggere per i ragazzi, che così capiscono perché e quanto sia preziosa la vicinanza di un genitore nell'utilizzare uno strumento simile, e per gli adulti, che possono seguire i consigli per avvicinarsi ai figli evitando equivoci e possibili conflitti. Ecco le dieci mosse da fare insieme

1. ESPLORATE TIKTOK INSIEME

Esplorate l'applicazione, guardate e commentate insieme i video che compaiono nella sezione "Per Te". Cercate gli ultimi trend ed esplorate gli effetti e i filtri. Definite insieme i contenuti che si possono pubblicare.

2. IMPOSTA L'ACCOUNT COME PRIVATO

La privacy è un aspetto fondamentale: impostate l'account privato. Foto profilo, immagine di copertina e bio sono pubbliche, sceglietele attentamente e assicuratevi che vostro figlio non riveli informazioni personali come età, indirizzo di casa, numero di telefono o luoghi frequentati.

3. ATTIVA IL COLLEGAMENTO FAMIGLIARE

Grazie a questa funzionalità, puoi collegare il tuo account TikTok a quello di tuo figlio adolescente e intervenire su alcune impostazioni che lo rendono più sicuro: rendere l'account privato, bloccare i messaggi diretti, definire dei limiti di tempo, restringere la visualizzazione dei contenuti e disabilitare la funzione di ricerca. Puoi attivarlo nella sezione "Impostazioni e privacy" dell'app.

4. SCEGLIETE INSIEME QUALI INTERAZIONI CONSENTIRE AGLI ALTRI UTENTI

Puoi decidere insieme a tuo figlio quali azioni consentire o limitare agli altri utenti, ad esempio se possono commentare un video o fare un duetto con lui. Scegli insieme a tuo figlio quali azioni consentire o limitare per definirgli uno spazio di movimento protetto. Nella sezione "Privacy" potete definire le vostre opzioni personalizzate.

5. MOSTRA A TUO FIGLIO COME SEGNALARE CONTENUTI INAPPROPRIATI O BLOCCARE UN UTENTE

Su TikTok è importante che ognuno possa sentirsi libero di esprimersi in un ambiente positivo, sicuro e inclusivo. Si possono segnalare direttamente in-app contenuti, commenti o account inappropriati o bloccare utenti indesiderati. Consultate gli strumenti disponibili nel "Centro Sicurezza".

6. PARLATE INSIEME DEI CONTENUTI CHE TUO FIGLIO CREA E DIFFONDE SU TIKTOK

Un comportamento responsabile, prudente e corretto anche su TikTok, come nel mondo offline, deve essere alla base della creazione e diffusione di ciascun contenuto. Parlatene insieme e consultate le Linee Guida della Community . Le regole servono per la tutela di tutti i membri i della comunità.

7. STABILITE INSIEME IL TEMPO MASSIMO CHE PUÒ TRASCORRERE OGNI GIORNO SULL'APP

Potete scegliere in modo personalizzato il limite quotidiano di utilizzo dell'app, da 40 a 120 minuti, e attivare la funzione Gestione del Tempo in-app dal "Controllo Applicazione" nella sezione "Impostazioni e privacy" per evitare che non si rendano conto dello scorrere del tempo.

8. SCOPRITE I MATERIALI EDUCATIVI A DISPOSIZIONE

Nel Centro Sicurezza, sull'app e sul sito web di TikTok, potete trovare diversi strumenti per conoscere a approfondire quali sono le funzioni di sicurezza e le risorse disponibili, tra cui le Risorse per i genitori e il Portale per i Giovani. Definite degli spazi e del tempo anche settimanali per l'analisi dei contenuti perché li facciano propri.

9. CREATE INSIEME UN VIDEO! SCOPRI GLI INTERESSI DI TUO FIGLIO E METTI IN LUCE IL TUO LATO PIÙ CREATIVO

Su TikTok potrete trovare challenge e trend da provare insieme, filtri, effetti speciali e suoni per rendere unico il vostro contenuto. Un modo per scoprire le passioni di tuo figlio e per divertirvi insieme per rinforzare il legame di fiducia, perché si deve creare un ponte tra le due generazioni.

10. FAI CAPIRE A TUO FIGLIO CHE PUÒ PARLARE CON TE DEL SUO "MONDO ONLINE"

Interessati e informati della vita di tuo figlio online e offline, senza svalutare e sottovalutare la sua vita in rete. Mantieni sempre il contatto diretto e l'apertura al dialogo, deve avere la consapevolezza che ci siete sempre, perché "sapere" significa arrivare prima.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti