dating-apertura
Unsplash
dating-apertura
Smartphone e tablet

Dating, un nuovo modo per trovare possibili partner

Su Tinder per i prossimi tre weekend ci sarà Swipe Night, un evento interattivo in cui sono le scelte dell'utente a determinare gli sviluppi della trama. Un punto di partenza per trovare elementi in comune e spunti di conversazione con gli altri iscritti

Rompere il ghiaccio con uno sconosciuto nelle app di dating non è mai semplice. Uno scarno ciao rischia di risultare troppo poco, optare per una banalità o digitare un commento fuori fuoco sono una pietra tombale di una possibile conversazione. Tinder, la piattaforma di riferimento del settore, ha dunque deciso di sperimentare un metodo curioso per spingere verso territori comuni i suoi utenti: ha creato un evento interattivo, una storia la cui trama si interrompe e frammenta in vari snodi. Sta allo spettatore decidere che direzione prendere davanti a bivi che gli vengono proposti. Ci si trova di fronte a dilemmi etici dal forte impatto emotivo, come per esempio salvare un cucciolo oppure no. Si agisce muovendo il dito verso una direzione o l'altra del display. Facendo swipe, ecco, come quando si decide da una foto se una persona potrebbe piacerci oppure no.

«Swipe night», questo il nome dell'evento, ricorda un po' Bandersnatch, l'episodio interattivo della serie Black Mirror in cui erano le nostre decisioni a scrivere le sorti dei protagonisti. Nel caso dell'esperimento di Tinder, si va persino oltre, perché le nostre scelte potrebbero scrivere un pezzetto del nostro destino. Creare le condizioni per un flirt o, chissà, la nascita di un nuovo amore.


dating-swipe Tinder

Funziona così: le proprie decisioni dentro l'episodio, diventano parte integrante del proprio profilo, consentono agli altri iscritti di sapere come abbiamo agito in una determinata situazione, accorgersi che ci siamo comportati come loro. Rappresentano un pretesto di discussione, un gancio per iniziare una conversazione, magari proseguendo con un commento dell'episodio.

Swipe night si sofferma sulle vicende su un gruppo di ragazzi alle prese con un'Apocalisse incombente, con la minaccia di un asteroide diretto con furia verso il nostro pianeta. C'è poco tempo per rimuginare, ci sono sette secondi di tempo per decidere come comportarsi. Quello che succederà dopo è affidato all'istinto dello spettatore, al movimento delle sue dita.

La produzione ha dietro vari nomi di pregio: la regista è Karena Evans, giovane demiurgo dei video musicali del rapper Drake, la penna è quella di Nicole Delaney, già autrice della serie Big Mouth, assieme a Brandon Zuck di Five Points, contenuto per teenager trasmesso su Facebook. Per non perderla, bisogna prendere nota: sarà disponibile sulla app nei prossimi tre weekend di settembre. Il primo episodio sabato 12, il secondo sabato 19, il terzo sabato 26, sempre a partire dalle ore 10. Ciascuna puntata sarà visibile fino alle 23.59 del giorno successivo, la domenica.

Negli Stati Uniti, dov'è stata lanciata alla fine dello scorso anno, ha dimostrato la sua efficacia: nel corso dell'evento, rispetto a un normale di weekend, il traffico di messaggi sulla app è decollato del 12 per cento e, soprattutto, i match sono incrementati del 26 per cento. Trovare qualcuno che la pensi come noi davanti a uno schermo è una tentazione non da poco.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti