Smartphone e tablet

Samsung lancia i nuovi Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra

I coreani svelano la nuova gamma, con display, fotografia e batteria al top. Prezzi da 929 a 1.379 euro

Non più uno smartphone ma una famiglia di modelli diversi per caratteristiche, dimensioni e specifiche che svettano per capacità fotografiche e connettività 5G. C'è tuttavia molto di più a bordo dei nuovi Samsung Galaxy S20, con il plurale d'obbligo in virtù dei sei modelli disponibili dal prossimo 13 marzo. I più attesi alla prova sul campo sono le due versioni più potenti, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra, che ridimensionano il Galaxy S20 a modello base ma non certo economica, come certifica il display con frequenza di aggiornamento dello fino a 120Hz, primizia riservata finora a pochissimi telefoni.

La facilità di scattare foto d'autore

Se il design non si discosta dai predecessori, molte sono le novità per i nuovi top di gamma della famiglia più longeva e redditizia del produttore coreano. A trainare il gruppo è il Galaxy S20 Ultra, l'unico con il sensore da 108 megapixel sulla fotocamera principale posteriore (come il Mi Note 10 lanciato da Xiaomi a novembre scorso), che combina nove pixel in uno per assicurare immagini di qualità in condizioni di scarsa illuminazione, e cui si affiancano un sensore ultra-grandangolare da 12MP, un teleobiettivo da 48MP e un sensore TOF VGA per la profondità. Le differenze con Galaxy S20+ e Galaxy S20 sono nel teleobiettivo di 64MP e nella fotocamera grandangolare da 12MP. Una sequela di numeri e tecnicismi che, in sostanza, garantiscono foto d'autore anche a chi di fotografia sa poco o nulla, perché il mix tra funzionalità e intelligenza artificiale consente di focalizzarsi sull'inquadratura della scena e sul momento dello scatto.

Per stringere sui dettagli di un soggetto lontano, per esempio, c'è la tecnologia Space Zoom con zoom ottico 10x che agevola i compiti, oppure la tecnologia cross-zoom per ritagliare e modificare un'immagine in modo semplice e veloce senza intaccare la qualità dello fotografia. La semplicità d'uso in rapporto a un risultato di elevato livello qualitativo resta pure con i video che, sfruttando la modalità Super Stabilizzatore, la stabilizzazione dell'immagine e l'analisi del movimento effettuato dall'intelligenza artificiale, consente di filmare anche in formato 8K, con le clip che, oltre alla trasmissione in streaming sui tv Samsung Qled 8K, possono essere caricate in pochi istanti su YouTube grazie alla connessione 5G. Interessante poi la funzione Scatto Singolo, che girando un breve video permette di pescare l'immagine che più si addice all'occasione immortalando un momento mentre lo si sta vivendo: ideale, quindi, per estrarre la foto giusta durante un'attività sportiva, un tuffo in piscina, un ballo e ogni altra situazione. Quanto ai selfie, poi, la camera frontale con il foro di Galaxy S20 Ultra conta su un sensore da 40 megapixel, che negli altri due modelli si ferma a 10 megapixel.

Grandi display, batteria promettente e fluidità senza pari

Il Galaxy S20 Ultra è anche il modello con il display più grande, 6,9'' rispetto ai 6,7'' di S20+, e condivide con i due fratelli minori la possibilità di aumentare la frequenza di aggiornamento a 120Hz (bisogna modificarla manualmente perché la predefinita è 60Hz) per una maggiore fluidità che, oltre a migliore l'esperienza d'uso, insieme alla velocità della connessione, ai 12GB di RAM e all'audio firmato AKG, permette di supportare meglio le sessioni di gioco via smartphone. In tal senso va tenuta a mente la batteria da 5000 mAh (che scende a 4500 mAh sul Galaxy S20+ e a 4000 mAh sulla versione base), con sistema di ricarica veloce da 25W e supporto alla ricarica wireless (con il caricatore da acquistare a parte). Lato sicurezza, la novità è Guardian Chip, nuovo processore che lavora per proteggere i dati da potenziali attacchi hardware, mentre sul versante musicale la funzione Music Share permette di collegarsi al dispositivo di un amico, via Bluetooth, per controllare i brani riprodotti in auto o da un altoparlante.


Uff. Stampa Samsung


A proposito di suoni, con i nuovi smartphone arrivano pure i Galaxy Buds+, auricolari a 2 vie dotati di 3 microfoni e autonomia di 11 ore che raddoppia grazie alla ricarica che si attiva quando vengono riposti nella custodia. L'app dei Buds+ è inoltre compatibile anche con iOS, quindi anche i possessori di iPhone potranno utilizzarli, mentre la partnership con Spotify rende ancora più immediato l'ascolto, poiché basta un solo tocco per lanciare la playlist preferita.

Modelli e prezzi

Nel complesso sono sei i modelli che compongono la nuova gamma Samsung. Due sono i Galaxy S20, uno 4G nel taglio da 8GB di RAM e 12GB di memoria (che in tutte le versioni è espandibile fino a 1TB) al prezzo di 929 euro, l'altro 5G da 12GB di RAM e 128GB di storage che costa 1.029 euro e arriverà in grigio, blu, rosa e bianco. Tre tagli diversi e due versioni 5G per il Galaxy S20+, disponibile in nero, grigio, blu e bianco con forbice di prezzi da 1.029 a 1.279 euro (quest'ultima con 512GB di memoria si potrà acquistare solo sul sito Samsung). Unico è il top di gamma, Galaxy S20 Ultra 5G, in arrivo nelle colorazioni nera e grigia con 12GB di RAM e 128GB per archiviare documenti, foto e video al prezzo di 1.379 euro.

Samsung

Samsung Galaxy S20

Ti potrebbe piacere anche

I più letti