samsung
Samsung
samsung
Smartphone e tablet

Il Samsung Galaxy S21 sarà presentato, in tre versioni, il 14 gennaio

Il top di gamma dei coreani arriverà prima del previsto, con modelli dai colori vivaci, connettività 5G e comparto fotografico di grande livello

Il 2021 inizierà subito con un colpo ad effetto per gli smartphone, perché in rampa di lancio c'è il Samsung Galaxy S21, la nuova gamma (il plurale è d'obbligo ormai per i modelli della fascia alta, che arrivano in diverse configurazioni) che sarà disponibile già a gennaio. E questa è una novità rispetto alle abitudini, poiché fino all'anno scorso l'evento Unpacked era fissato a febbraio con il lancio del top di gamma dei coreani. A certificare le voci iniziate a circolare nelle ultime settimane è stato Android Authority, sito che ha ricevuto dai dirigenti del più grande hub societario presente in India dettagli specifici sui programmi stabiliti da Samsung.

Grazie alle anticipazioni fornite dall'Opera House di Bengaluru, l'ex teatro inserito in una area di 33mila metri quadrati più trasformato due anni fa da Samsung in uno spazio in cui osservare e testare dispositivi e tecnologie innovative sviluppate dai coreani, abbiamo ora la data in cui vedremo il Galaxy S21, che sarà svelato a livello globale il 14 gennaio, con una presentazione virtuale, e sarà in commercio dal 29 gennaio in India, quindi presumibilmente anche in tutti gli altri paesi. Di certezze sembrano essercene pure altre, poiché la stessa fonte ha rivelato anche le colorazioni in arrivo sulle confermate tre versioni del futuro smartphone di riferimento per Samsung: insieme al Galaxy S21 ci saranno Galaxy S21+ e Galaxy S21 Ultra. Tutti con antenna 5G, ovviamente.

Considerando pure i video tesser girati in rete nelle ultime 48 ore, sembrano esserci pochi dubbi circa le tinte dei futuri Galaxy S21. La versione base dovrebbe essere disponibile in viola, rosa, bianco e grigio, il Galaxy S21+ che sarà molto simile, con l'eccezione di schermo e batteria nell'ordine più grande e più capiente, bissa viola e rosa aggiungendo argento e nero, con queste ultime due opzioni che battezzeranno il Galaxy S21 Ultra. E restando all'India, dove i modelli arriveranno con il processore Exynos 2100 al contrario della versione europea che integrerà il chip Qualcomm 888, chi attende con trepidazione il prossimo top di gamma Samsung può assicurarselo versando già adesso un anticipo pari a poco meno di 30 euro e scegliere in un secondo momento il colore e la preferenza per uno dei tre telefoni.

Tornando alle specifiche, invece, è pressoché sicuro il comparto fotografico posteriore dei prossimi Galaxy S21, con la camera principale da 108 megapixel, due sensori da 10 MP (con uno che supporterà lo zoom ottico 10x) e il quarto sensore che dovrebbe essere da 12 MP. Certe sembrano anche le dimensioni degli schermi, con l'Ultra che monterà un display da 6,8 pollici, l'S21 standard un pannello da 6,2 pollici e la versione di mezzo che si ferma a 6,7 pollici. A quanto pare, invece, neppure sull'Ultra troverebbe spazio, almeno per ora, il pennino che caratterizza il Galaxy Note, l'altra gamma di fascia alta dei coreani, che secondo parecchi addetti ai lavori non avrà lunga vita nel futuro di Samsung. Resta da capire, inoltre, un altro aspetto discusso, cioè la possibilità che anche i Galaxy S21 presentino una confezione alleggerita dalla mancanza del caricabatterie, seguendo così la scia di Apple.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti