LG Wing: il primo telefono con doppio schermo a T
LG Wing
LG Wing: il primo telefono con doppio schermo a T
Smartphone e tablet

LG Wing: il primo telefono con doppio schermo a T

Il nuovo smartphone dell'azienda coreana ha un design originale mai visto sul mercato con il display principale in grado si ruotare di 90 gradi

Per la serie "famolo strano", LG ha realizzato uno smartphone piuttosto particolare che al meno ha il merito di portare qualcosa di nuovo in un mercato ormai omologato. LG Wing all'apparenza infatti sembra un telefono normale con un display Oled da 6,8 pollici, ma basta un gesto per far ruotare lo schermo di 90 gradi in senso orario.

In questo modo il display principale si dispone orizzontalmente e lascia spazio a un secondo schermo da 3,9 pollici pensato per espandere le modalità di utilizzo del telefono e il multitasking. L'uso simultaneo delle due superfici contente infatti non solo di far girare due applicazioni contemporaneamente, ma anche di estenderle su due schermi.

Molte di queste funzionalità sono state sviluppate direttamente con le aziende patner, ad esempio quando si guarda YouTube, il display principale mostra il video, mentre il secondo schermo consente di leggere i commenti o accedere alla barra di ricerca. La modalità con schermo aperto può rivelarsi utile in auto, favorendo la consultazione delle indicazioni stradali sullo schermo principale ma avendo anche a disposizione il secondo schermo per le chiamate.

Il reparto imaging si compone invece di tre fotocamere posteriori: la principale con un sensore da 64 megapixel con obiettivo obbiettivo grandangolare, una 12MP con Pixel Grandi e una 13MP entrambe grandangolari. Quando lo schermo è aperto, la funzione Dual Recording utilizza simultaneamente la fotocamera frontale a scomparsa da 32MP e quella posteriore per registrare video con la possibilità di conservare i due file separati in formato 1:1 o 16:9.

Interessante è la funzione che consente di usare il telefono come una vera e propria gimbal. Il secondo schermo di LG Wing si trasforma in una comoda impugnatura garantendo la stabilità necessaria per registrare video fluidi con una sola mano. Questa possibilità è ulteriormente amplificata dalla presenza di un joystick per controllare l'angolazione dell'inquadratura e il blocco per ridurre vibrazioni e sfocature. Sono disponibili anche dei controlli dedicati per favorire i movimenti orizzontali, verticali e una modalità per catturare movimenti dinamici e ritmici.

Il nuovo smartphone di LG è dotato di un processore Snapdragon 765 5G, affiancato da 8 GB di Ram e 128 Gb di spazio per l'archiviazione, espandibili con schede fino a 2 TB. La batteria con ricarica rapida Qualcomm Quick Charge, anche wireless, è di 4000 mAh. Non indifferente il peso complessivo dell'oggetto che arriva a 260 grammi. Il costo non è stato ancora comunicato, lo sarà ad Ottobre quando verrà distribuito anche in Italia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti