nuovo iphone 13
(twitter, Apple)
nuovo iphone 13
Smartphone e tablet

iPhone 13, le novità del prossimo smartphone Apple

Dal display alla memoria, passando per design, batteria e sensori, ecco come dovrebbe presentarsi il prossimo smartphone di Cupertino

Non c'è ancora una data ufficiale, ma come ogni estate il conto alla rovescia per i nuovi Phone monta e i rumors si susseguono a grandi velocità. Al di là delle novità che si vedranno (e non) a bordo, la prima certezza è la modalità di presentazione, con iPhone 13 che sarà svelato al mondo ancora tramite un evento virtuale. La risalita dei contagi da Covid-19 e la diffusione delle sue varianti sta creando ancora scompigli, tanto che il previsto rientro in ufficio dei dipendenti - che torneranno sulle rispettive scrivanie tre giorni a settimana, restando in smart working negli altri due giorni - è stato posticipato ad ottobre. Da qui, la necessità di bissare la presentazione dell'anno scorso, come anticipato dal giornalista di Bloomberg Mark Gurman, con lo SteveJobs Theatre che rimarrà vuoto mentre il volto di Tim Cook catturerà le centinaia di milioni di appassionati sparsi per il mondo.

Rispetto allo scorso anno, quando la pandemia (e lo stop della catena produttiva in Asia) costrinse Apple a rinviare la consueta presentazione settembrina al mese successivo, stavolta l'evento andrà in scena nel primo mese autunnale. Altra certezza è la mancanza di un iPhone pieghevole, perché l'azienda di Cupertino vuole attendere che le condizioni e il mercato siano maturi per il lancio di un dispositivo simile, rimandando perciò il discorso al prossimo anno. Quattro resteranno i modelli disponibili, con le versioni Mini, Pro e Pro Max che affiancheranno iPhone 13. Al di là delle dovute precauzioni dinanzi al moltiplicarsi delle voci e di immagini che rimbalzano sui social media circa le caratteristiche dei modelli, pare certo che il design dei prossimi iPhone vedrà un notch più piccolo in confronto al passato, che tuttavia non andrà a inficiare l'efficacia del Face ID, il sistema per il riconoscimento del volto con cui sbloccare il telefono.
Il display, almeno nel caso delle due versioni più quotate, dovrebbero sfoggiare una frequenza di aggiornamento a 120 Hz (valore già disponibile in molti modelli di punta), lasciando i 60/90 Hz ai fratellini minori. Un dettaglio importante riguarda l'aggiornamento di memoria, con l'arrivo delle versioni da 1 TB. Anche in questo caso, è tutto da vedere se il cambio del taglio di memoria massimo (che da tre anni è di 512 GB) possa essere circoscritto agli iPhone 13 più costosi, oppure condiviso su tutte le versioni. Del resto con il supporto del formato fotografico proRaw, che unisce le informazioni del formato RAW standard all'elaborazione grafica di iPhone ed è disponibile su entrambe le fotocamere dello smartphone ad eccezione della modalità Ritratto, le immagini pesano tanto e una maggiore disponibilità di memoria potrebbe rivelarsi una mossa vincente e gradita dagli utenti. Senza dimenticare che l'eventuale arrivo del taglio da 1 TB determinerebbe la scomparsa di una delle tre versioni attualmente in catalogo da 128-256-512 GB (con il primo taglio di memoria che è stato introdotto l'anno scorso e l'ultimo che garantirebbe ampia memoria ed entrate maggiori rispetto alla via di mezzo).
Altra possibilità diffusa nei giorni scorsi è l'integrazione del sensore LiDAR su tutti i modelli di iPhone, con rosee aspettative per gli sviluppatori di applicazione dell'ecosistema iOS, poiché con la disponibilità esclusiva su iPhone Pro e Pro Max, la cerchia degli interessati alle app basate sul sensore è stata ristretta. Pressoché sicura sarà la maggior durata e migliore efficienza della batteria, anche in virtù dell'introduzione del display 'always-on' (firmato Samsung), con lo schermo che resterà sempre acceso mostrando le informazioni base (orario, livello batteria e notifiche), già visto sugli Apple Watch 5 e 6, con la riduzione automatica di luminosità e frequenza di aggiornamento quando il display non è in uso, al fine di limitare il consumo energetico. Una curiosità, infine, concerne le colorazioni di iPhone 13: se ne prevedono quattro e dovrebbero essere nero opaco, silver, rose gold e sunset gold, mentre nelle settimane scorse è stata lanciata la versione viola di iPhone 12. Chissà che non possa esserci spazio per una sorpresa con un bis.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti