imperial-apertura
Imperial Brands
imperial-apertura
Tecnologia

Sigaretta elettronica, il futuro è in cantiere

Approccio da start-up, talenti dalla formazione eterogenea, sperimentazioni che portano a un record di brevetti, una continua ricerca di soluzioni inedite per un bisogno antico. La formula per il vaping che sarà secondo Abid Khan-Lodhi, il responsabile dell'innovazione dei prodotti di nuova generazione di Imperial Brands

L'antico che non avanza rientra nella sfera della gestualità, della ritualità: l'utilizzo ricorrente di un prodotto, i movimenti delle mani che lo accompagnano, il bisogno di una pausa che dia soddisfazione. Per il resto, il vaping è un concentrato di futuro: una rottura completa con la liturgia del fumo tradizionale, un orizzonte in divenire dall'inevitabile contenuto tecnologico. Che perciò va esplorato con la freschezza, lo spirito d'iniziativa, la propensione di sperimentare tipico delle start-up.

«L'innovazione del vaping inizia da una prospettiva completamente diversa, con persone provenienti dal mondo dei beni di consumo in rapido movimento, dalla galassia del farmaceutico e dell'elettronica, da professionisti che sono scienziati, designer industriali, psicologi, ingegneri meccanici, elettrici ed esperti di software» elenca a Panorama.it Abid Khan-Lodhi, Ngp Innovation Director di Imperial Brands. Khan-Lodhi è il responsabile dell'innovazione dei prodotti di nuova generazione dell'azienda che, in cerca di uno slancio in avanti, nel 2017 ha acquisito Nerudia, start-up britannica tra le prime e più quotate a livello internazionale nella missione di portare la disruption in un'industria prima fin troppo conservatrice: «Le capacità necessarie per sviluppare un prodotto per il vaping come myblu (la sigaretta elettronica di Imperial, ndr) sono molto diverse da quelle tradizionalmente associate all'industria del tabacco, che è essenzialmente un'azienda agroalimentare con un braccio commerciale integrato verticalmente» conferma lo scienziato con 25 anni di esperienza in Unilever nel settore del personal care e demiurgo del team innovazione di Nerudia, da lui personalmente costruito, un talento alla volta.

«In categorie nascenti e in rapida evoluzione come quella del vaping» ragiona «è un vantaggio avere la possibilità di cominciare da zero e portare capacità e mentalità differenti. Queste capacità non solo ci hanno permesso di sviluppare rapidamente nuovi prodotti, tecnologie e proprietà intellettuale, ma anche di facilitare le opportunità commerciali, per esempio nella formulazione dei liquidi, contribuendo al contempo a garantire sempre conformità con la normativa». La storia è tutta da scrivere, in Imperial si lavora con ostinazione alle tecnologie che saranno, a piattaforme intelligenti per la somministrazione orale della nicotina, a materiali e packaging sostenibili. Approcci differenti per il medesimo traguardo: abbattere il danno da tabacco proponendo ai consumatori prodotti potenzialmente meno dannosi.

Il fine è sensato. Da dove si comincia?

L'innovazione riguarda la creazione di valore sia realizzando prodotti nuovi, sia occupandosi di cose già esistenti ma in modo diverso. Occorrono creatività e curiosità per spingersi oltre le barriere tecnologiche e scientifiche, accompagnate da una continua sperimentazione volta a realizzare le opportunità commerciali che possono sorgere.

Negli ultimi anni proprio i progressi tecnologici hanno consentito di separare la nicotina dal fumo, nocivo, di tabacco, offrendo un'opportunità di salute pubblica senza precedenti a più di un miliardo di fumatori adulti sul pianeta: passare a una gamma di prodotti di nuova generazione potenzialmente a rischio ridotto. Lavoriamo su un ampio spettro di categorie di prodotti di nuova generazione, incluse le sigarette elettroniche come myblu, tabacco riscaldato e nicotina a uso orale senza tabacco.

A livello pratico, operativo, come si stanno traducendo i vostri sforzi?

Nel 2019, Imperial Brands, con Nerudia, è stata tra le prime 75 aziende richiedenti dell'Ufficio Europeo dei Brevetti. I nostri brevetti includevano per esempio innovazioni in termini di scienze delle particelle e di formulazioni ottimizzate. Basiamo tutti i nostri progetti su approfondimenti dettagliati al fine di comprendere ciò che i fumatori adulti desiderano dai loro prodotti di nuova generazione. Il quadro che utilizziamo riconosce che non tutti i fumatori adulti hanno le stesse esigenze, il che significa creare una gamma di soluzioni per fornire loro la scelta. Fornire un prodotto soddisfacente, ad esempio, comprende un ampio spettro di altri benefici fisici ed emotivi tra cui la riduzione dello stress, la soddisfazione e il rafforzamento del proprio proposito di ridurre il numero di sigarette o di smettere di fumare.

E a quel punto?

Una volta definiti parametri chiari su ciò che vogliamo fornire, i nostri team scientifici e di sviluppo collaborano sui concetti di prodotto su cui, a loro volta, i progettisti e ingegneri industriali realizzano rapidamente i prototipi. Quindi intraprendiamo un processo sistematico di valutazione che consente di prendere decisioni sull'avanzamento del progetto, incluso come e quando mettere in commercio quel prodotto.

Come si fa a combinare la spinta dell'innovazione con il principio guida della sicurezza, della salute dei consumatori?

In primo luogo, i nostri team di innovazione e scienza lavorano a stretto contatto per dimostrare il potenziale di riduzione del danno dei nostri prodotti di nuova generazione. Ciò ha generato una serie di studi importanti e sostanziali, inclusa la nostra ricerca 3D che, riproducendo il funzionamento dei polmoni in laboratorio, ha dimostrato che, in condizioni di test, l'impatto del vapore emesso da myblu sul tessuto delle vie aeree umane era simile a quello dell'aria priva di questo vapore, anche fino a 400 "svapate". È fondamentale per me ribadire che la scienza è alla base di tutto ciò che facciamo. Sosteniamo il potenziale di riduzione del danno di tutti i nostri prodotti di nuova generazione attraverso il nostro Scientific Assessment Framework (abbreviato SAF, ndr), un programma di test e di ricerca pluriennale e strutturato in più fasi che testa e analizza i nostri prodotti. Prima che qualsiasi prodotto venga lanciato, deve passare attraverso il nostro SAF per garantire che soddisfi i nostri elevati standard di qualità. Un esempio è dato dal fatto che un team di tossicologi valuta ogni ingrediente che utilizziamo nei liquidi a marchio blu, le sostanze contenute nell'aerosol e l'impatto di tali sostanze sull'organismo dei vaper.

Abbiamo il dovere di garantire ai consumatori di sapere esattamente cosa c'è nei nostri liquidi per sigarette elettroniche e l'effetto che avranno sui fumatori adulti che passano ai nostri prodotti. Inoltre, tutti i nostri prodotti di nuova generazione sono realizzati sulla base di elevati standard di qualità e sicurezza. I dispositivi e i pod myblu sono soggetti a oltre 30 test di sicurezza e sono conformi a numerosi standard di prodotto, tra cui certificazione CE, capacità elettromagnetica e altri standard UE pertinenti a cui ogni produttore responsabile deve attenersi.

abid-khan Abid Khan-Lodhi, Ngp Innovation Director di Imperial Brands

All'inizio della nostra conversazione ha elencato la varietà di curriculum dei talenti che compongono la vostra squadra. Come si fa a mettere d'accordo tante menti abituate a ragionare in maniera differente?

Questo rappresenta una sfida per ogni azienda orientata all'innovazione e, a dire il vero, non è sempre facile. Abbiamo un team incredibilmente diversificato in termini di competenze, stili ed esperienze. Valorizzare questa varietà è fondamentale per l'innovazione e questo approccio è radicato nella cultura di Nerudia. Diamo molta importanza alla formazione e ci assicuriamo che tutto il nostro team comprenda il valore della diversità e dell'inclusione. Il nostro obiettivo è il nostro più grande driver ed è comune, chiaro ed entusiasmante: creare prodotti di nuova generazione che contribuiscano a promuovere e facilitare la riduzione del danno da tabacco, con il risultato di ottenere migliori risultati sia per i singoli fumatori adulti che per la salute pubblica in generale. A livello di azienda, Imperial Brands è sempre più consapevole e guidata dall'innovazione; riteniamo che questo sia fondamentale per costruire fiducia nel nostro portfolio di prodotti di nuova generazione e per sostenere il successo commerciale nel lungo periodo.

Tra tanti volti giovani, ce n'è uno di grande esperienza. Uno dei principali consulenti del vostro dipartimento di ricerca e sviluppo è Hon Lik, la mente dietro la sigaretta elettronica. Qual è il suo contributo pratico al vostro lavoro?

Hon Lik ha inventato, brevettato e commercializzato la tecnologia originale della sigaretta elettronica, la sua esperienza e la sua conoscenza della categoria sono un enorme vantaggio per noi. In qualità di consulente di Imperial Brands, rivede regolarmente la nostra tabella di marcia tecnologica e fornisce preziose intuizioni sulle aree di ricerca in cui ci muoviamo. Inoltre, essendo basato in Cina, dove si trova gran parte della catena di fornitura degli hardware destinati al vaping, rappresenta per noi un valido alleato e attento osservatore nei confronti di tecnologie emergenti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti