computer
HP
computer
Tecnologia

La rivincita del computer: vendite mai così alte e 3 modelli da tenere d'occhio

Al Ces 2021 tante novità di settore, con Lenovo che punta sugli schermi e-ink, HP che sforna modelli da primato e l'inedito portatile con tre webcam

È un paradosso, lo dicamo subito, però c'è qualcuno che grazie alla pandemia ha guadagnato terreno per tornare in auge. La diffusione dei contagi, che ha costretto a chiudere gli uffici e portato milioni di dipendenti a dover creare chi uno studio e chi un angolo in casa da dedicare al telelavoro, ha innescato una miccia che ha riacceso l'interesse verso i computer portatili e i molti accessori necessari per trascorrere le solite 8-10 ore quotidiane su una scrivania senza che manchi nulla per assolvere al meglio i propri doveri.

Avita Admiror II, il portatile con tre webcam e cornice luminosa

Nexstgo


Nell'elenco dei dispositivi che quindi hanno ritrovato nuova linfa spiccano, appunto, i laptop, che tanto per soppesare la questione, hanno chiuso l'ultimo trimestre dello scorso anno con 90,3 milioni di unità spedite e una impennata delle vendite pari al 25% rispetto allo stesso periodo del 2019. Dati che manifestano la crescita annua più alta degli ultimi dieci anni e il più alto volume di spedizioni dal 2014, che tra l'altro hanno sconfessato tutte le previsioni diffuse nel mondo pre-Covid, che attribuiva al comparto dei notebook una ripresa a partire dal 2022. E invece dopo un inizio balbettante, la seconda metà del 2020 ha ribaltato le prospettive, con Lenovo (23,1 milioni di unità vendute da ottobre a dicembre) e HP (19,1 milioni di pezzi consegnati) a menare le danze, Dell a chiudere il podio e con Apple e Acer a completare la top 5 (che rappresenta il 78,5% delle spedizioni totali di pc nel 2020).

L'incertezza sull'andamento di contagi e i tempi lunghi necessari per la diffusione del vaccino su ampia scala rendono complesso immaginare cambiamenti radicali a breve-medio termine in campo aziendale, con la casa che continuerà a restare per molti il luogo di conforto e di lavoro. Anche per questo, nel corso de recente Ces 2021 (Consumer Electronics Show, principale appuntamento del mondo hi-tech, con la visione in anteprima dei prodotti e delle innovazioni che arriveranno sul mercato durante i successivi mesi e anni), in scena per la prima volta solo online e non tra gli hotel di lusso e le luci della Strip di Las Vegas, i produttori hanno mostrato tanti notebook, da lavoro e da gaming, con form factor inediti e rispolverati da un lontano passato. Qui di seguito vi proponiamo tre modelli che emergono dalla massa per qualche asso nella manica.

HP Elite Dragonfly G2

Viene presentato come il convertibile per l'utenza business compatto più leggero in assoluto, con un peso inferiore a 1 kg ma la cifra esatta che dipende dalle configurazioni (tante a disposizione tra processori Intel Core di undicesima generazione e memoria Ram) e integra finiture che integrano materiali riciclati, anche con plastiche legate all'oceano. Altri due segni particolari sono la connettività 4G e l'audio firmato Bang & Olufsen, calibrato per esaltare suoni e parole in film, musica e parlato. Da scoprire l'HP Tamper Lock, tecnologia per il rilevamento delle intrusioni che blocca il portatile in caso di aperture sospette e avvisa il proprietario. Disponibile in diverse colorazioni, tra cui un apprezzabile tinta blu, dovrebbe arrivare già a febbraio ma non si conoscono i prezzi, che comunque cambieranno in base al mercato di riferimento.

Lenovo ThinkBook Plus Gen2 i

Tra le tante proposte anticipate da Lenovo, questa spicca per la presenza di un display e-ink esterno (quello dei lettori per libri digitali) sul retro della scocca, che permette di tenere sotto controllo una serie di attività come le email, il calendario, l'orario e le note. Seconda generazione dopo l'esperimento dello scorso anno, è stato migliorato considerando commenti e richieste degli utenti, a partire dall'ampliamento dello schermo a inchiostro elettronico, da 12 pollici e con una risoluzione di 2560 x 1600, uguale a quella del display principale. Più sottile e leggero (13,9 millimetri e 1,3 kg), conta su una nuova smart pen per avviare in automatico alcune applicazioni e la batteria dovrebbe assicurare un'autonomia vicina alle 15 ore, che sale a oltre 22 ore per il display e-ink. Debutterà negli Stati Uniti entro marzo, con prezzi a partire da 1.549 dollari.

Avita Admiror II

Difficile immaginare di trovare un momento migliore per il lancio di un laptop concepito per le videochiamate, che siano di lavoro o per svago. E non si tratta soltanto di un modo di dire, poiché l'Avita Admiror realizzato dalla Nexstgo di Hong Kong sfoggia una cornice luminosa che circonda lo schermo così da far risaltare il proprio volto agli occhi di chi ci guarda, ma anche e soprattutto di tre webcam, che difficilmente avrete mai visto su un portatile. Non che siano un semplice vezzo, perché permettono di variare lo zoom tra piano piano, mezzo primo piano e una inquadratura allargata, che si possono alternare facilmente nel corso di un incontro virtuale. Resta da capire quando sarà disponibile, con quali specifiche e a che prezzo, ciò non toglie che sia un modello da seguire, specie per vedere all'opera le tre camere.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti