pc computer
Lenovo
pc computer
Tecnologia

Lavie Mini, il pc tascabile di Lenovo che si trasforma in una console portatile

Con l'aggiunta del controller il mini computer con display da 8 pollici diventa una specie di Nintendo Switch. E tra le novità dei cinesi ci sono anche gli occhiali per la realtà aumentata dedicati agli smart worker

Guardi il Lavie Mini e pensi a un tuffo nel passato, quando con l'Asus Eee Pc lanciato nell'ottobre del 2007 iniziò l'era dei netbook, cioè dei portatili dal peso piuma dotati di display da 7 a 12 pollici con cui tanti utenti hanno mosso i primi passi in Rete. Il dispositivo lanciato da Lenovo nel consueto lungo elenco di novità in mostra al Ces, la fiera dell'elettronica di consumo che ogni inizio gennaio si tiene a Las Vegas e che quest'anno causa pandemia è andata in scena interamente in streaming, rappresenta un nuovo tipo di pc tascabile.

Lavie Mini, il mini pc con display da 8 pollici firmato Lenovo-Nec

Lenovo


Il convertibile da 579 grammi ha uno schermo da 8 pollici ma non è un tablet perché c'è la tastiera da notebook, seppur ridimensionata, a far la differenza. E non solo, in quanto il punto forte del dispositivo è la possibilità di utilizzarlo in modalità diverse grazie alla cerniera che consente di inclinarlo in base alle esigenze. In tal senso, più che per navigare sul web, guardare film o lavorare con fogli di testo e/o calcolo, Lavie Mini si esalta nella versione gaming, che si ottiene collegando il Gaming Controller 10 (opzionale, quindi sicuramente da acquistare a parte). Un'aggiunta che trasforma il mini pc in una sorta di Nintendo Switch dalle linee più robuste e pesanti, ma che per la maggior versatilità si discosta dalla stessa console portatile che ha riempito le casse dei giapponesi.

Frutto di una joint venture tra Lenovo e Nec Corporation, che hanno annunciato anche il più robusto Lavie Pro Mobile, il pc (quasi) tascabile conta su un pannello touch con buona risoluzione (1920 x 1200 pixel), processore Intel Core i7 di undicesima generazione, batteria da 26 Wh e fotocamera IR con Windows Hello per lo sblocco immediato, ma anche su 16GB di Ram e 512GB di memoria interna. Specifiche di tutto rispetto arricchite dalla retroilluminazione della tastiera e dalla colorazione Crystal White che si fanno apprezzare al primo sguardo, anche perché il passaggio da pc a console è facile e istantaneo con l'aggiunta o rimozione del controller.

Per quanto sia ancora un prototipo che le due società hanno mostrato per dare un'idea dei tentativi finalizzati a realizzare macchine votate al gaming e al divertimento cui mira l'accordo tra le parti, Lavie Mini ha acceso la curiosità e riscontrato consensi ma per ora bisogna accontentarsi di una impressione solo superficiale, poiché non sono ancora noti disponibilità e prezzi.

L'ultra-pc da 8 pollici non è stato, tuttavia, il solo prodotto a colpire nella carrellata di annunci fatti dalla multinazionale di Pechino, che ha svelato anche i ThinkReality A3, occhiali per la realtà aumentata destinati nella prima fase alle aziende e concepiti per agevolare il lavoro degli smart worker e la condivisione delle informazioni tra colleghi attivi da casa. Anche in questo caso non ci sono dettagli circa il costo e l'arrivo sul mercato italiano, mentre la certezza è che gli occhiali che si indossano come i consueti modelli per proteggersi dal sole (poiché non si tratta di un visore come i precedenti ThinkReality A6) arriveranno nella seconda metà dell'anno nelle versioni Industrial e Pc Edition: la prima da collegare con gli smartphone Motorola, la seconda con computer e workstation Lenovo, per aumentare la produttività grazie all'aggiunta di un massimo di 5 schermi virtuali che affiancheranno quelli degli altri dispositivi utilizzati.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti