(Ansa, Ciro Fusco)
Tecnologia

Orto in casa, avere la propria frutta e verdura

Piccoli, smart ed efficaci, i mini giardini indoor sono semplici da gestire e consentono di ottenere prodotti freschi facilmente

Avere un piccolo orto da coltivare è per molti un sogno destinato a restare tale, perché c'è chi non ha il tempo da dedicargli, chi vive in città e di giardini vede solo quelli altrui, oppure chi, al contrario, avrebbe voglia e tempo da spendere ma ha un appartamento privo di terrazzo e balcone, oppure non sa proprio nulla di piante e coltivazione. Per tutti loro, tuttavia, c'è la soluzione e il rimedio più efficace, inteso come semplicità d'uso e tempi ristretti per vedere i primi risultati tangibili con la bocciatura dei fiori, è pescare tra uno dei tanti giardini da interni. Sistemi che al proprietario richiedono poca attenzione, poiché dotati di sensori e automatismi che regolano il processo di crescita, da tenere sotto controllo in prima persona quando si è a casa e tramite l'applicazione dedicata quando si è fuori. Ecco, allora, quattro possibilità differenti per potenzialità e prezzo, che permettono di ottenere prodotti freschi e alleggerire, almeno in alcuni casi, la spesa per frutta e verdura.

PICO


(Pico)


Un buon primo passo per avvicinarsi al mondo vegetale può essere Pico, che non è un mini orto ma un orto tascabile, in quanto sta sul palmo di una mano, ed è l'ideale per assicurarsi una riserva delle erbe aromatiche preferite. Prezzemolo, rosmarino, basilico o ciò che si preferisce, basta scegliere i semi da inserire insieme a terra e acqua, poi bisogna solo pazientare e riempire il serbatoio quando finisce l'acqua (c'è una finestra che permette di controllare la quantità presente dall'esterno). Un Led in alto fornisce la luce necessaria alle piante, mentre con l'asta integrata si può innalzare il piccolo vaso fino a 32 centimetri. In virtù del prezzo abbordabile, 27 euro (qui si può prenotarlo), chi punta ad avere più erbe può acquistare almeno due o tre unità di Pico, in modo da velocizzare i tempi e riempire la credenza.

ASPARA


(Aspara)


Saliamo di livello, dimensioni e prezzo con Aspara, il giardino smart in miniatura con cui si possono ottenere più di quindici ortaggi differenti: dalla lattuga ai pomodori, passando per rucola, basilico e coriandolo. Conta su un sistema di irrigazione automatica e una serie di sensori che permettono di monitorare le condizioni delle piante, controllando umidità e temperatura dell'acqua e la concentrazione dei nutrienti. Ma niente paura, perché tramite l'app si possono ricevere consigli per evitare errori e, volendo, dialogare con altri proprietari dell'orto idroponico, che nelle varie fasi del processo non ricorre mai all'utilizzo di sostanze chimiche.

Si può acquistare su Amazon (ma per ora solo sul sito americano e quello britannico) al costo di circa 360 euro.

ROTOFARM


(Rotofarm)


Grazie alla forma circolare risalta subito all'occhio e fa la sua ottima figura anche come un originale pezzo d'arredo, ma Rotofarm il meglio lo dà come mini giardino. Osservandolo mentre ruota rimanda alla fatica del criceto, ma qui non ci sono animali bensì semi, distribuiti nei venti spazi disponibili, con al centro il led che fornisce l'illuminazione utile al processo di crescita delle piante, velocizzato dalla rotazione completa che il sistema realizza ogni tre quarti d'ora. Una struttura che in sostanza va solo preparata, perché una volta a regime fa tutto da sola: al proprietario spetta controllare che tutto fili liscio, via app, e intervenire quando vuole cambiare dei semi o consumare i prodotti.

Per averlo servono 480 euro.

OGarden Smart



Se ne facciamo una questione di completezza, il migliore del lotto è OGardenSmart, perché alla ruota unisce una piccola serra nella parte inferiore, con la possibilità di ampliare il numero di piante da coltivare fino a 90. Ottenere una riserva di frutta, verdura ed erbe aromatiche è quindi più semplice rispetto agli altri modelli, ed è pure il principale elemento di differenza, cui si aggiunge un consumo energetico ridotto, mentre resta la costante della gestione automatica dell'acqua. Quanto al funzionamento, nell'armadio sottostante vanno posti terra e semi (venduti sul sito aziendale, con una busta che costa 3,25 euro) che, una volta germogliati, devono essere inseriti nella ruota in modo da ricavare entro 40 giorni peperoncino, rosmarino, lattuga, pomodorini, fragole e gli altri prodotti preferiti.

Risultati assicurati ma prezzo salato: 1.074 euro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti