Grazie a Windtre e ufirst il negozio diventa smart
ufirst
Grazie a Windtre e ufirst il negozio diventa smart
Industria 4.0

Grazie a Windtre e ufirst il negozio diventa smart

L'accordo stretto dall'azienda di telefonia e la piattaforma digitale permette ai cittadini di gestire le code in modo intelligente, prenotando il proprio posto o prendendo un appuntamento con pochi semplici click.

Quello del distanziamento sociale è uno dei temi più discussi degli ultimi mesi. Evitare assembramenti e garantire la sicurezza dei cittadini è fondamentale per evitare la diffusione del virus e la nascita di nuovi focolai. Per questo motivo Windtre ha deciso di stringere un accordo con la piattaforma ufirst, nata per facilitare gli accessi alle strutture più congestionate in città.

«L’intesa con ufirst si aggiunge all’iniziativa “Negozio a casa” che ha permesso ai nostri clienti, anche durante l’emergenza Covid, di poter usufruire da remoto degli stessi servizi offerti dai negozi» ha commentato Maurizio Sedita, direttore vendite di Windtre. «La nostra azienda conferma così la sua scelta di “annullare le distanze” e di offrire ai propri clienti un servizio sempre più personalizzato e innovativo». L’app ufirst consente infatti di gestire le code in modo intelligente, in linea con le attuali regole di social distancing. Basta scegliere un punto vendita, visionare il numero di persone in coda ed eventualmente prenotare il proprio turno a distanza, oppure pianificare un appuntamento in modo semplice e immediato, direttamente dallo smartphone o nella sezione «trova negozio» del sito Windtre.

Matteo Lentini, managing director di ufirst ha dichiarato in merito a questa nuova partnership: «Siamo orgogliosi di essere al fianco di Windtre che, con visione e lungimiranza sceglie di offrire una nuova ed evoluta esperienza ai propri clienti, migliorando allo stesso tempo, il carico di lavoro sui propri dipendenti. «Il periodo da cui stiamo uscendo ha cambiato definitivamente il nostro modo di fare acquisti così come di approcciare ai servizi, orientandoci sempre più verso esperienze a misura d’uomo e rispondenti alle esigenze di ciascuno di noi. La gestione organizzata delle file e il conseguente risparmio di tempo, di cui tutti abbiamo bisogno, non può che andare in questa direzione» ha concluso Lentini.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti