Il Mobile World Congress 2021 si farà in estate a Barcellona
GSMA
Il Mobile World Congress 2021 si farà in estate a Barcellona
Tecnologia

Il Mobile World Congress 2021 si farà in estate a Barcellona

Il principale appuntamento per smartphone e telefonia mobile tornerà di scena dal 28 giugno al 1 luglio del prossimo anno nella capitale catalana e alternerà eventi fisici e virtuali. Già confermata la presenza di molti brand

Il Mobile World Congress tornerà nel 2021 ma con date differenti rispetto al solito. La fiera dedicata alla telefonia, dove spesso vengono presentati alcuni degli smartphone più attesi che nei mesi successivi arrivano poi sul mercato, andrà in scena a Barcellona non più a inizio marzo ma dal 28 giugno al 1 luglio 2021. E sarà un evento fisico, con la presenza di aziende, addetti ai lavori e pubblico, proprio come è avvenuto fino a quest'anno, con la manifestazione cancellata causa pandemia (nello specifico per il rifiuto di recarsi in terra spagnola della maggior parte dei brand di settore) e una grossa perdita economica per la capitale catalana e GSMA, l'associazione dell'industria delle telecomunicazioni che organizza la manifestazione.

Premesso che l'evento resterà in programma se non ci saranno altri sconvolgimenti su scala mondiale provocati dalla diffusione dei contagi e delle eventuali vittime del più noto coronavirus, il MWC 2021 mescolerà appuntamenti fisici e digitali, perché se da una parte la strada verso gli eventi virtuali è tracciata, dall'altro lato la fiera iberica ha continuato a registrare nel corso degli ultimi anni una crescente domanda da parte di tutti i protagonisti del settore hi-tech. Per questo, quindi, potrà offrire un anticipo di cosa diventeranno le grandi kermesse del futuro. Quella spagnola è pure il principale congresso tra i tre organizzati ogni anno dal GSMA (che raggruppa più di 750 operatori di telefonia mobile e oltre 400 aziende legate all'ecosistema mobile), che dopo l'annullamento di tutte le manifestazioni del 2020 ha stabilito dei cambi di programma per il prossimo anno. Come detto, il Mobile World Congress catalano è stato spostato in estate, mentre anticipa rispetto al consueto l'appuntamento cinese con la fiera di Shanghai, in programma dal 23 al 25 febbraio 2021. Resta in cartellone nello stesso periodo, invece, il MWC 2021 di Los Angeles, di scena nella città degli angeli alla fine di ottobre.

Il sorprendente spostamento deriva dalla volontà di garantire le necessarie misure di sicurezza agli espositori, ai partecipanti e ai cittadini di Barcellona, con la speranza che entro la prossima estate la Spagna (e non solo) possa uscire dall'emergenza sanitaria. Per questo e nonostante la presenza già confermata di varie aziende (Samsung, Huawei, Lenovo, Microsoft, Nokia, LG, Oppo), i numeri previsti per il 2021 sono inferiori rispetto alle ultime edizioni, perché come spiegato da Matt Granryd, direttore generale di GSMA, più che la quantità "è importante avere le persone giuste, perché avere più di 110.000 presenze è meno interessante". Nel frattempo, la manifestazione si lega sempre di più a Barcellona, perché le due parti hanno siglato un accordo per continuare a organizzare il Mobile World Congress nella capitale catalana fino al 2024, quando andrà in scena la diciannovesima edizione consecutiva di un binomio capace di trasformare l'appuntamento in uno dei maggiori eventi di richiamo globale.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti