(Logitech)
Tecnologia

Guida all'acquisto della tastiera

Meccaniche, wireless, da gaming e Bluetooth, ecco come trovare quella giusta e 5 modelli da monitorare

Meccaniche, wireless, da gaming e Bluetooth, ecco come trovare quella giusta e 5 modelli da monitorare

Fino a un decennio fa non si prendeva neppure in considerazione l'idea di acquistare una tastiera per il proprio computer, desktop o portatile, anche e soprattutto perché la scelta sul mercato era assai limitata, a differenza di oggi in cui abbondano modelli alternativi alle tastiere a membrana, come quelle meccaniche, per videogiocatori e senza fili, con quelle Bluetooth e Wi-Fi che si fanno preferire per la comodità e tempi di reazione nei comandi impartiti. Le prime in particolare modo sono le più gettonate, perché facili da abbinare al dispositivo e compatibili con quasi tutti i computer, tablet, smartphone e Smart TV (chi ha provato sa quanto sia scomodo scrivere con il telecomando).

Altro elemento utile nella scelta di acquisto è la presenza o meno di un trackpad, con cui sfruttare il cursore per muoversi sugli schermi come se si utilizzasse un mouse, come pure tastiere più complete che presentano tasti aggiuntivi alla versione standard, che specie con telefoni e televisori permettono di gestire tutto in modo semplice e rapido: lanciare applicazioni, avviare la riproduzione dei brani musicali o il menu dei videogiochi, tanto per citarne alcune delle mosse più frequenti. Per i fanatici del gaming e chi lavora molte ore con mouse e tastiera, va da sé che la retroilluminazione è un vantaggio per mantenere alto il ritmo di digitazione nelle ore notturne e in ambienti poco illuminati. E la velocità d'esecuzione, con l'ergonomia (ci sono modelli con forme diverse ma questa è la più soggettiva delle scelte) e la rumorosità dei tasti sono per molte persone fattori cruciali per indirizzarsi verso la tastiera giusta. Per aiutarvi a fare un'idea proponiamo quattro modelli e una opzione alternativa.

Corsair K63



Tastiera meccanica collegabile sia in wireless che via Bluetooth e cavo, ha una struttura in plastica che però risulta solida, conta su una latenza di 1 millisecondo e ha una retroilluminazione in rosso, regolabile con tre intensità tramite il tasto dedicato (c'è pure quello per volume e funzioni multimediali). Indicata per giocatori alle prime armi che non vogliono investire cifre importanti, si può prendere a 70 euro.

Logitech K400 Plus



Modello wireless a batteria (due tipo AA da cambiare dopo circa 18 mesi con un utilizzo di un paio di ore al giorno) con touchpad integrato da 3,5 pollici sul lato destro, buono da abbinare a computer e Smart Tv. Digitazione silenziosa, si installa in un attimo senza passaggi ulteriori, ha un raggio d'azione di 10 metri e funziona con sistemi operativi ChromeOS, Windows 7 e successivi e Android 5.0 e versioni successive. Non è un modello all'ultimo grido ma sul web si trova in promozione a 27 euro e se non si hanno esigenze specifiche è un ottimo colpo.

Razer Huntsman Elite



La regina delle tastiere meccaniche con gli switch ottici dotati di sensore all'interno del tasto, che si traducono in velocità e durata (100 milioni di pressioni garantite su ogni tasto) da prima della classe. Non c'è solo tecnologia ma anche robustezza grazie alla presenza della piastra opaca in alluminio in questo modello Razer che consente di sbloccare con un tasto il set di funzioni secondarie sovrapposti ai controlli dei pulsanti e impostare gli effetti luminosi sfruttando Razer Chroma. Per comprendere qualità e possibilità di personalizzazione, sappiate che la tastiera è compatibile pure con il sistema di illuminazione Philips HUE. Sul sito aziendale è in vendita a 209,99 euro. -

Magic Keyboard



Arriva dalla casa madre, è la più indicata per i dispositivi della Mela e si presenta con il tipico design minimalista che caratterizza da sempre i prodotti Apple. Per questo è sottile e leggera e con dimensioni inferiori rispetto agli altri modelli, come pure minore è nel confronto il numero dei tasti presenti. Almeno in principio perché col tempo è arrivato il tastierino numerico, unito ai controlli multimediali (e sui futuri modelli potrebbe prevedere il touchpad ai lati), inoltre con il meccanismo a forbice che dà stabilità ai tasti. Online si trova a 129 euro.

Tastiera virtuale Leehur Mini Wireless Laser



Dedicata ai dispositivi mobili, ma si può provare anche con il computer, sfrutta il proiettore laser per riprodurre una tastiera QWERTY su un piano e può rivelarsi utile utilizzandolo come tastiera e mouse quando si viaggia. Si collega ai dispositivi via Bluetooth, offre quattro livelli di luminosità e ha dimensioni ultra compatte. Un'idea fuori dai canoni dalla quale non bisogna aspettarsi prestazioni eccellenti come negli altri casi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti