immobiliare-casa
Immobiliare.it
immobiliare-casa
Tecnologia

Come valutare la propria casa online

Uno strumento di Immobiliare.it consente di stimare a che prezzo potrebbe essere venduta la nostra abitazione. O quella del vicino

In questi giorni di prolungato esilio domestico, potrebbe venir voglia di sapere quanto valgono le mura che ci ospitano. Per curiosità, noia, o magari perché ci stanno un po' strette e dunque ci piacerebbe, terminata l'emergenza, provare a capire quale sarebbe il potenziale incasso di una vendita prima di cambiare aria.

Gli strumenti di valutazione online non sono certo una novità, ma quello di Immobiliare.it, il leader italiano del settore, è stato di recente migliorato grazie a un'importante iniezione di tecnologia. Il gruppo ha infatti acquisito Realitycs, una società che si occupa di big data e location intelligence. Tradotto, vuol dire che mette a frutto tonnellate di informazioni sulla posizione e le caratteristiche della nostra casa (o di quella di nostro interesse, persino del vicino o dell'appartamento di fronte, se proprio vogliamo saperlo), per darci una stima attendibile.

Passa tutto da un questionario, accessibile dalla home page del sito. L'elemento essenziale è l'indirizzo della casa da valutare. Poi, dobbiamo inserire altre informazioni. Più ne sappiamo, maggiore accurato sarà il risultato che possiamo aspettarci. Si va dal numero dei metri quadri a quello dei balconi, fino naturalmente alla suddivisione dei locali. Pure dettagli sull'esposizione sono preziosi, perché la vista e la luminosità sono fattori fondamentali per determinare quanto un appartamento possa attrarre un potenziale acquirente e dunque far lievitare il suo listino. A quel punto, in tempo quasi reale, il sistema digerisce le informazioni e restituisce un range di prezzo che include un valore minimo, uno medio e uno massimo. Sta a voi essere molto ottimisti o esageratamente pessimisti, comunque sotto quello minimo, alla prova dei fatti, difficilmente si scende.

«Gli algoritmi alla base dei calcoli sono evoluti ed esclusivi, risultato di anni di ricerche, sviluppo e di incrocio di milioni di dati nonché del know-how scientifico e tecnologico di Immobiliare.it e Realitycs» spiega a Panorama.it Carlo Giordano, amministratore delegato del gruppo. «Le variabili considerate dal sistema» aggiunge Giordano «sono moltissime e hanno permesso di creare lo strumento più puntuale disponibile. Questo soprattutto grazie al passaggio dai big data agli smart data: non solo una mole enorme di dati ma anche un sistema intelligente che li processa e riesce a dar loro un significato in pochissimo tempo».

Lo strumento piace parecchio agli italiani, che da settembre, quando il servizio è stato potenziato e reso più raffinato, hanno richiesto valutazioni per circa 107 miliardi di euro. È comprensibile: il mattone è il bene rifugio per eccellenza e a molti fa gola sapere quanto si è modificato il valore al momento dell'acquisto. Immobiliare.it garantisce di tenere conto di tutti gli elementi, a cominciare ovviamente dall'elemento tempo: «Il data hub di Realitycs accoglie oltre 300 variabili territoriali, integra più di 30 milioni di endpoint di offerta su una copertura temporale di oltre 10 anni, centinaia di migliaia di stime professionali e di dati di compravendita» elenca Giordano. Che aggiunge: «Il sistema conta sulla copertura completa delle aree omogenee del mercato immobiliare disegnate da esperti, su una profonda conoscenza della domanda, sulla copertura completa della rete stradale con oltre 25 milioni di edifici e un'enorme quantità di punti di interesse e dati sociodemografici. Inoltre, è in corso l'implementazione di una grande banca dati delle transazioni reali che possono supportare al meglio tutti i metodi valutativi». Insomma, per farla breve, nulla è lasciato al caso.

roma-valutazioni Le valutazioni richieste nella città di Roma.Immobiliare.it

E in questo trionfo di statistica e matematica, di automatismi e cervelloni invisibili, l'elemento umano rimane cruciale. E siamo noi i protagonisti, abbiamo voce in capitolo: possiamo valutare a nostra volta la valutazione ricevuta. Esprimendo un giudizio e aggiungendo eventuali commenti che saranno presi in considerazione dagli esperti, per raffinare sempre meglio il sistema di calcolo.

carlo-giordano Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it

Inoltre, «dopo ogni valutazione» conclude Giordano «all'utente vengono segnalati i migliori professionisti del territorio in cui si trova l'immobile in modo da poterli contattare qualora l'intenzione fosse quella di venderlo, garantendo così l'assistenza completa da parte di un'agenzia immobiliare per tutto il percorso di vendita». Oppure, facendo un po' i vaghi, per chiedergli conferma se hanno ragione gli algoritmi: se davvero la casa del nostro vicino vale più della nostra.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti