Dai nuovi Echo al drone che sorveglia casa e il servizio di gaming, tutte le novità di Amazon
Amazon
Dai nuovi Echo al drone che sorveglia casa e il servizio di gaming, tutte le novità di Amazon
Tecnologia

Dai nuovi Echo al drone che sorveglia casa e il servizio di gaming, tutte le novità di Amazon

La società di Jeff Bezos lancia tante novità e alcune sorprese, ampliando gli orizzonti verso nuovi business e puntando su innovazioni destinate a rompere con il passato

C'è tanto da vedere, toccare e provare e tanto altro arriverà più avanti, perché Amazon ha calato grandi assi tra le numerose novità svelate nell'annuale appuntamento di presentazione dei nuovi dispositivi che si tiene a Seattle, sede principale della società, e che quest'anno causa pandemia è andato in scena con una conferenza registrata. Puntuale è comparsa la nuova gamma Echo, con l'inedito Echo Show 10 dotato di schermo rotante destinato a fare il pieno di consensi, insieme alla nuova Fire TV Stick e la Fire TV Cube che arriva in Italia dopo esser stata apprezzata dagli utenti americani. Che continueranno a poter contare in esclusiva sulle novità targate Amazon: da Ring Always Home Cam, un drone che sorveglia la casa e prende il volo quando scatta l'allarme e sente un rumore, a Luna, piattaforma per lo streaming di videogiochi integrato con Switch e dotato di apposito e omonimo controller. Ma andiamo con calma e partiamo da quello che sarà disponibile a breve nei nostri confini.

Luna, piattaforma di cloud gaming lanciata da Amazon

Amazon

Il nuovo Echo

Tre sono le parole chiave dei nuovi Echo, riprogettati con l'utilizzo di materiali riciclati e per ridurre i consumi (ogni modello conta sulla modalità Risparmio energetico) e caratterizzati dal design sferico che promette una migliore qualità audio. La versione base spicca per l'anello luminoso a led alla base che assicura maggiore visibilità grazie al riflesso sulle superfici. Lato audio conta su un woofer da 3'' (76 mm) e due tweeter, inoltre come Echo Studio rileva in automatico l'acustica ambientale per ottimizzare la riproduzione sonora. E per la prima volta Echo include un hub per la Casa Intelligente, con il supporto di Zigbee, e dispone di connettività Bluetooth. Costa 99,99 euro e sarà disponibile nei colori antracite, bianco ghiaccio e ceruleo.

Eco Dot-Echo Dot con orologio

L'accoppiata Eco Dot-Eco Dot con orologio si differenziano di poco nel prezzo (59,99 euro il primo, 69,99 euro il secondo) e hanno un design simile al modello base, pur con dimensioni minori, come pure le colorazioni, identiche per Eco Dot e limitate al bianco ghiaccio e al ceruleo per la versione con orologio. Il primo si affida al singolo altoparlante integrato da 41 mm con Amazon che promette un audio di livello in ogni stanza della casa, il secondo si diversifica per il display led grazie al quale controllare orario, temperatura esterna, timer e sveglia, con la funzione di spegnimento con un tocco di quest'ultima allargata anche a Echo Dot e Echo. Tutti e tre si possono già prenotare, con le spedizione che saranno avviate entro la fine dell'anno.

Echo Show 10

Come anticipato, però, la copertina se la prende Echo Show 10, costruito attorno allo schermo da 10 pollici e ideato per sfruttare al meglio le potenzialità di Alexa, poiché il display è sempre visibile quando l'utente interagisce con l'assistente vocale a prescindere da dove si trova effettivamente nella stanza. Uno dei segreti del nuovo dispositivo è il motore senza spazzole che gli permette di ruotare senza produrre rumori, così che quando si avvia una videochiamata (basta ad esempio annunciare "Alexa china la mia famiglia" per avviare una chiamata con fino 8 tra famigliari e amici) lo schermo ruota seguendo il movimento dello stesso utente. Merito della camera grandangolare da 13 megapixel che regola l'inquadratura per tenere il protagonista in primo piano e al centro dell'immagine che arriva all'interlocutore. Logicamente con il display ruotano pure tweeter e woofer, così da far risaltare anche l'audio oltre all'immagine. E più avanti oltre alla visione di notizie e contenuti di Prime Video si aggiungeranno quelli di Netflix, che si è accordata con Amazon per garantirsi un ulteriore canale di fruizione. Quanto alla privacy, Echo Show 10 rileva quando l'utente è assente e, a scanso di equivoci, si può disattivare il movimento chiudendo il coperchio della fotocamera, selezionato la funzione adeguata sul dispositivo o sull'app Alexa, oppure intimando con la voce "Alexa, disattiva il movimento". A differenza degli altri modelli, Echo Show 10 sarà disponibile nei colori antracite e bianco ma non ci sono date sul suo arrivo, mentre si conosce il prezzo: 249,99 euro.

Fire Tv Stick e Fire TV Cube

Tre sono i modelli in arrivo per la chiavetta di Amazon che trasforma in smart un televisore a corto di applicazioni. Rinnovata con un processore più performante, la Fire TV Stick è stata annunciata come più potente del 50% rispetto al modello precedente e ideale soluzione per la riproduzione in streaming di contenuti in Full HD, con l'aggiunta di tecnologie come HDR e Dolby Atmos per affinare la resa di immagini e dell'audio. La versione Lite condivide quasi tutte le stesse caratteristiche e funzionalità (non c'è il Dolby Amtos) ma è più economica perché è in vendita a 29,99 euro, 10 euro in meno della Fire TV Stick (disponibili dalla prossima settimana). Diversa è la Fire TV Cube, non solo in termini di velocità e potenza (maggiori), bensì perché si parla di un set top box, che offre contenuti 4K fino a 60 fps, integra otto microfoni, consente di cercare e riprodurre contenuti solo con la voce e, con l'altoparlante integrato, permette di ascoltare le notizie, controllare traffico e meteo anche con il televisore spento. Già disponibile, Fire TV Cube si prende al prezzo di 119,99 euro.

Il drone volante per sorvegliare casa

Le due novità più succose guardano però altrove, tra una nuova concezione di videosorveglianza e cloud gaming. Nel primo caso Amazon ha cavalcato un progetto di Ring, azienda di sua proprietà specializzata nello sviluppo di sistemi di sicurezza, che punta a pensionare le videocamere da piazzare in ogni stanza in favore del drone che vola ovunque per controllare la casa e rispondere a eventuali rumori e allarmi. Utilizzare un drone ha senso tecnicamente perché assicura una visione totale degli ambienti, al contrario delle telecamere, sfrutta la mappatura domestica per dirigersi da un posto all'altro superando gli ostacoli sul percorso e quando decolla invia una notifica al padrone di casa, che potrà seguire in tempo reale il volo in streaming e specificare eventuali spazi da verificare.

La piattaforma per il gaming

Quanto ai videogiochi, Luna sarà disponibile in principio solo negli Usa e fruibile da Mac, Pc, Fire Stick TV, iPhone e iPad, con la versione per dispositivi mobili Android che arriverà più avanti. Con oltre cento titoli - tra cui Resident Evil 7, Panzer Dragoon e A Plague Tale: Innocence - il servizio costerà 5,99 dollari al mese e permetterà di accedere su due dispositivi in simultanea. Al contrario di Google Stadia, Amazon punta sui canali di gioco, con ogni editore che può creare il proprio con i rispettivi contenuti, da giocare appunto tramite la piattaforma cloud (come succederà con Ubisoft, che offrirà i suoi titoli su Luna). Con il servizio arriverà pure il controller Luna, al prezzo di 49,99 euro, che si connette al cloud e conta sull'integrazione con Alexa.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti