iStock
Laverita

Windtre sceglie il telelavoro anche per i centralini del gruppo

L'emergenza Covid-19 interessa tutta Italia. Con la volontà di preservare i propri lavoratori la società di telefonia ha scelto oltre allo smartworking di potenziare il servizio medico a disposizione dei suoi impiegati.

Insieme allo smartworking, attivo da settimane, Wind Tre ha deciso di avviare ulteriori iniziative per la protezione del personale. Nei prossimi giorni, tutto il team che si occupa quotidianamente di rispondere alle vostre chiamate eseguirà il proprio lavoro da remoto, in modalità smartworking. Una misura che porterà la percentuale delle persone che svolgono la propria funzione dalla propria abitazione, dall'attuale 80% alla quasi totalità.

Windtre ha altresì deciso di potenziare inoltre, il servizio medico, attivo tutti i giorni, a cui poter segnalare ogni situazione di potenziale rischio per la salute. L'obiettivo è quello di fornire risposte tempestive e competenti, garantendo al tempo stesso la piena tutela della privacy. Inoltre, nel caso in cui uno dei dipendenti Windtre risultasse positivo al Covid-19 e necessitasse di ricovero in una struttura ospedaliera, quest'ultimo avrà la possibilità di usufruire di un servizio di copertura In particolare, il pacchetto prevede l'indennità da ricovero, l'indennità da convalescenza e una serie di misure per l'assistenza una volta usciti dall'ospedale.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti