Moda

Moda e natura. Un connubio inarrestabile

La tendenza continua a essere la stessa, escapismo, natura, fuga emozionale. Al suo terzo giorno, la settimana della moda maschile milanese conferma l'attitudine dei designer e delle aziende a una creatività ispirata dal contesto naturale che ci circonda e a una moda che permetta un nuovo equilibrio con essa. Ambientazioni surreali, metafisiche, paesaggi mediterranei e memorie di luoghi lontani fanno da sottofondo alla maggior parte delle collezioni presentate. In particolare oggi è stato il turno di Prada e di Etro, di MSGM e di Federico Curradi con Nick Fouquet, ma anche di una serie di brand più giovani, nomi come MTL Studio e Franc Elis, Tokyo James, Han Kjobenhavn e Revenant RVNT, meno established ma quantomeno importanti perché rappresentati della nuova generazione.

Massimo Giorgetti, direttore creativo di MSGM, continua il suo dialogo stilistico che parla di street culture e di urbanwear, forte di un importante background di artigianalità tutta italiana applicata a una estetica giovane e anticonformista. La nuova collezione P/E 2022 è il racconto di una giornata passata sul mare, tra la salsedine, i colori delle rocce, i riferimenti iconografici del mare. Mix match di fantasie, come da tradizione del brand, mescolano disegni paisley e righe, simboli marini come polpi e granchi ironizzati da simbologie street punk a fantasie super colorate. Sovrapposizioni e giochi di volumi conferiscono quell'attitudine casual tipica della young generation e comunicano libertà e anticonformismo.

Lo stesso spirito anima la collezione Revenant RVNT di Tommaso Bencistà Falorni, dinamica, di ispirazione street che per questa stagione gioca sull'ironia e sulla provocazione. Non a caso il suo motto è «ironico, non iconico».

Interessante il lavoro del giovane designer Tokyo James che fa della propria collezione un manifesto socio culturale che parla di inclusione e di diversità. La collezione si muove tra una stampa mimetica e una serie di lavorazioni effetto cut-out accattivanti, l'ibridazione di tessuti e materie diverse confluisce in una serie creazioni uniche e originali.

Un inno all'eleganza di nuova generazione ci arriva dall'ultima collezione firmata Nick Fouquet/Federico Curradi, marchio nato dall'incontro dei due da qualche stagione e che immediatamente è diventato di riferimento per i buyer più famosi così come per i clienti alla ricerca di un'estetica nuova e sofisticata. Il segreto del successo di questa collaborazione sta nell'unione dell'esterica trasversale e al background sartoriale di Federico Curradi abbinata all'artiginalità di Nick Fouquet. Volumi morbidi, colori tenui, lavorazioni uniche e qualità artigianale sono i tratti distintivi di questa stagione. I cappelli e gli accessori di Fouquet dialogano in perfetta armonia con le creazioni di Curradi, si contaminano e si completano. Non a caso questo progetto nasce dalla perfetta empatia tra i due artisti.

Han Kjobenhavn

Revenant RVNT

Nick Fouquet Federico Curradi

Ti potrebbe piacere anche

I più letti