Bata cresce e investe nel franchising
Bata cresce e investe nel franchising
Accessori

Bata cresce e investe nel franchising

Il presidente Claudio Alessi: «Prevediamo nel triennio un raddoppio del fatturato, raggiungendo un’incidenza del progetto franchising del 40% sul totale del business».

Bata, retailer e produttore ci calzature leader del mondo, attivo in 70 paesi, ha recentemente intraprese un piano di sviluppo triennale dedicato al modello di affiliazione commerciale. Un progetto ambizioso in cui però lo storico retailer, fondato nella Repubblica Ceca da Tomas Bata e leader nel mondo per volume di calzature civile vendute, vanta un’esperienza da oltre 40 anni. Ne abbiamo parlato con Claudio Alessi, presidente di Bata Europe.

È stato recentemente presentato il vostro piano triennale di Franchising. In cosa consiste?

Il gruppo ha avviato una strategia di sviluppo sul territorio nazionale che prevede un’accelerazione nell’ampliamento del network tramite nuovi potenziali accordi con imprenditori e franchisee. L’obiettivo finale sarà portare all’attivo un totale di circa 100 nuove aperture entro il 2024.

Il vostro è un forte investimento sul territorio. Qual è il motivo di questa scelta?

Il forte investimento di Bata nel territorio ha come obiettivo quello di rendere il brand sempre più capillare, traguardo raggiunto anche attraverso il programma di espansione franchising.

Il percorso di espansione sta prediligendo le vie dei centri delle città con un volume di abitanti dai 40.000 agli 80.000, senza però escludere i centri commerciali dello stesso bacino d’utenza. Il piano è partito con un primo negozio a Cecina, in provincia di Livorno, situato in Corso Matteotti 108, un secondo a Trapani in corso Fardella e un terzo nel prestigioso department store Shopville Gran Reno a Casalecchio di Reno in provincia di Bologna. Di seguito a queste aperture c’è stata quella a Modica, in provincia di Ragusa, presso lo shopping mall La Fortezza e seguirà quella di Senorbi in provincia di Cagliari prevista per il 22 settembre. Ultima, ma non per importanza, l’altra apertura nelle isole, di preciso ad Agrigento, prevista per ottobre. L’intenzione della società è quella di crescere in location ubicate in centro città o nei department store più prestigiosi.

Quanto è importante per Bata la presenza di retail fisici?

Per Bata è fondamentale la shopping experience del cliente in store. L’e-commerce è un business complementare al retail fisico per presidiare totalmente tutti i canali di vendita, ma il brick&mortar costituisce ancora la percentuale maggiore di incidenza sul turnover.

Il negozio fisico è il luogo in cui il nostro cliente viene accolto secondo il nostro modello di vendita customer-centrico, che garantisce un servizio puntuale ed efficiente. Crediamo nel rapporto umano tra brand e consumatore, e questo avviene esclusivamente all’interno dei punti vendita. Nell’ottica di un’ottimizzazione e modernizzazione del servizio, nei nostri negozi è possibile acquistare articoli non fisicamente presenti e riceverli velocemente in store o comodamente a casa attraverso il Bata Finder.

Come si sta evolvendo il vostro core business negli ultimi anni?

Il nostro business sta consolidando la rete dei punti vendita a gestione diretta ma, date le importanti opportunità che il mercato del franchising sta dimostrando, integriamo agli store diretti molte nuove aperture in franchising.

Nel product mix che offriamo al cliente, le calzature rimangono il prodotto core delle collezioni. Per completare l’offerta merceologica nei negozi Bata e online è possibile acquistare anche borse, abbigliamento e accessori con contenuti stilistici aggiornati ai trend stagionali.

Quali caratteristiche devono avere i vostri partner (imprenditori e franchise)?

I nostri partner sono classificabili in due tipologie: quelli attuali che da molti anni ripongono fiducia nel brand sulla scia del successo dei risultati in crescita anno dopo anno, continuando ad aprire nuovi punti vendita, e quelli nuovi che colgono in Bata importanti opportunità di business: sia piccoli imprenditori che si affacciano al franchising, sia imprenditori più grandi che inseriscono nel portfolio delle loro insegne retail il nostro marchio, per aumentare la market share sulle piazze su cui investono.

I franchisee che scelgono Bata condividono e sposano i valori che l’azienda promuove ai propri clienti, uniformando in questo modo tutte le shopping experience tra punti vendita diretti e in affiliazione. Inoltre, offriamo a tutto il personale di vendita che i nostri partner assume, una formazione continua e allineata ai modelli aziendali. Questo garantisce un approccio alla vendita omogeneo e standardizzato.

Quali sono le vostre previsioni per i prossimi anni?

Prevediamo nel triennio un raddoppio del fatturato, raggiungendo un’incidenza del progetto franchising del 40% sul totale del business.

I più letti