Marangoni Firenze inaugura tre progetti con Etro, Versace e YNAP
Marangoni Firenze inaugura tre progetti con Etro, Versace e YNAP
Moda

Marangoni Firenze inaugura tre progetti con Etro, Versace e YNAP

La scuola professionale Istituto Marangoni, nata nel 1935 a Milano come Istituto Artistico dell'Abbigliamento Marangoni, vanta oltre 85 anni di successi nella formazione di professionisti nel mondo della moda, dell'arte e del design, fra i quali Domenico Dolce, Alessandro Sartori, Paula Cademartori, Gilda Ambrosio, Julie de Libran e Nicola Brognano.

Gli studenti provengono da tutto il mondo, circa 4000 l'anno, suddivisi nelle scuole di Milano (School of Fashion e School of Design), Firenze (School of Fashion & Art), Parigi, Londra, Mumbai, Shanghai, Shenzhen e Miami.

Con l'apertura delle iscrizioni del nuovo anno accademico, in particolare, Istituto Marangoni Firenze inaugura il corso di Fashion E-Business and Digital Transformation in partnership con Yoox-Net-A-Porter e due preziose scholarship con due marchi internazionali della moda che trasmetteranno agli studenti i valori, la tradizione, le tecniche e le strategie che li hanno resi unici e famosi in tutto il mondo: Versace per il Master in Luxury Accessories Design & Management ed Etro nel Master in Fashion, Art & Textile Innovation.

Coloro che si aggiudicheranno gli stage avranno anche una borsa di studio con il rimborso del 50% della quota di iscrizione ai Master dedicati.

Etro sceglierà fra gli interessati che realizzeranno tre total look (con disegni digitali o illustrazioni a mano) con tre diverse idee creative su tessuti o materiali ispirati alla prossima collezione autunno inverno della Maison, di cui una seguendo canoni sostenibili.

Versace si focalizza sugli accessori, in particolar modo le borse, le scarpe e la piccola pelletteria, dedicate alla donna, all'uomo oppure unisex, completati dai codici signature della casa di moda.

Per iscriversi e presentare il proprio progetto creativo su www.scholarships.istitutomarangoni.com si ha tempo fino al 28 giugno, in attesa della selezione finale, che avverrà il 6 luglio, da parte di una giuria di professionisti composta da Lorenzo Tellini, direttore di Istituto Marangoni di Firenze, Ivana Conte director of education di Istituto Marangoni di Firenze e un rappresentante di Etro e di Versace.

Le caratteristiche valutate per decretare il vincitore saranno: la coerenza con l'obiettivo, l'innovazione nella proposta, l'applicabilità da un punto di vista strategico, la qualità complessiva dell'idea creativa e la capacità di sintesi e chiarezza nel suo racconto.

A ottobre 2021 comincerà invece il Master in Fashion e-Business and Digital Transformation con la partecipazione del gruppo Yoox Net-A-Porter in qualità di partner accademico per nove mesi, interessante contesto di didattica per sperimentare in pratica la trasformazione digitale nella gestione di un brand e nella crescita imprenditoriale

Workshop dedicati, team work e masterclass con gli esperti, tutor e docenti di altissimo livello provenienti dall'industria della moda, esploreranno l'evoluzione digitale del settore moda, le esigenze delle aziende moderne che richiedono piani strategici ed esecutivi efficaci sul mercato attuale.

«Il corso si sviluppa attorno un approccio scientifico innovativo e tecnologico applicato alla moda e al lusso» spiega Susanna Nicoletti, fashion business unit leader di Istituto Marangoni Firenze, «completato da una comprensione commerciale sulla evoluzione dell'e-business e di case history che hanno raggiunto un successo globale».

La partnership con Yoox-Net-A-Porter si inserisce in un progetto più ampio della scuola nell'offrire uno sguardo sulla trasformazione digitale del settore che deve affrontare grandi sfide, come la sostenibilità, la valorizzazione del capitale umano, i processi di digitalizzazione e di internazionalizzazione 2.0.

«La formazione e la valorizzazione dei giovani professionisti sono da sempre un focus di Yoox Net-a-Porter e siamo contenti di avviare una collaborazione con l'Istituto Marangoni di Firenze in un percorso di studio ideato insieme. Un passo concreto per diventare promotori della digital transformation nel creare pensatori innovativi per le aziende e per la società! dichiara Paolo Inga, global human resources director del Gruppo.

Ti potrebbe piacere anche
ARTICOLI PREMIUM

La nuova stangata sulla casa

True

I più letti