Lumberjack: «Vogliamo essere un marchio casual di portata mondiale»
Lumberjack
Lumberjack: «Vogliamo essere un marchio casual di portata mondiale»
Moda

Lumberjack: «Vogliamo essere un marchio casual di portata mondiale»

Lumberjack, il brand della doppia foglia d'acero, nasce a Verona nel 1979 dall'idea di un intraprendente artigiano, rimasto affascinato dalla natura selvaggia e dagli sconfinati spazi verdi del Nord America. Nella sua azienda trasferisce così lo spirito estetico di quei luoghi, ispirandosi alle calzature dei Ranger Canadesi, custodi di quelle bellezze.

Dopo aver scelto di celebrare i suoi primi 40 anni a Pitti Uomo, il brand - che è parte del Gruppo Ziylan - ha deciso di espandersi, creando per la prima volta in assoluto le linee di camiceria e pantaloni, a completamento dell'offerta di capispalla e polo. Un progetto che si affianca all'ampliamento della linea sport, intesa in chiave lifestyle, non performance. Secondo Erkan Emre, country director del brand: «Apparel e sport sono le direttrici di sviluppo del prossimo futuro di Lumberjack che è da sempre uno dei più importanti marchi di calzature casual d'Italia».



«Vogliamo essere un marchio casual di portata mondiale» ha continuato Emre. Tra i capi di punta, importante menzionare Hanoi, la outdoor jacket ispirata alla Canadian Pacific Railway che attraversa gli sconfinati spazi aperti e le sterminate foreste sempreverdi del Canada, custodendo storie di natura e passione, libertà e scoperta, viaggi ed emozioni. Il “viaggio" è così l'elemento permeante di un capo sportivo e di carattere che interpreta in chiave quotidiana lo spirito outdoor del brand per dare vita a un ready to wear che fa sue le atmosfere magiche del Nord America e le rende fruibili per viaggiatori urbani che non si accontentano. Il modello dal taglio field jacket ha linee minimal dal fascino senza tempo. Realizzato con tessuto wrinkly nylon, comodo, leggero, water resistant e windy proof, è studiato per essere la perfetta giacca da viaggio. Dotata di tasche ampie e spaziose e di un comodissimo cappuccio estraibile impreziosito, inoltre, da dettagli quali la fantasia “a mappa" della fodera e dai patch in ecopelle timbrati a fuoco che ne enfatizzano il carattere wild.



Sono però le calzature a restare il capo di punta di Lumberjack che per la nuova stagione propone un nuovo modello capace di coniugare il mondo dell'outdoor con il casual di tutti i giorni. La suola disegnata e progettata in Italia trasmette tutta la sua aggressività attraverso gli elementi e dettagli prettamente sportivi che conferiscono leggerezza e flessibilità, abbinata a tomaie dal gusto casual arricchite da elementi tecnici e colorati che richiamano il gusto outdoor.

La linea Silverstone abbina il mondo dell'outdoor con l'uso cittadino, attraverso dettagli tecnici come la forma ergonomica per il miglior supporto plantare, la memory foam nel sottopiede per assorbire gli urti col terreno il battistrada della suola in gomma con un design che permette di avere un perfetto grip su qualsiasi terreno. Non solo, la scarpa nata per poter abbinare il mondo dell'outdoor con l'uso cittadino di tutti i giorni presenta una suola in Phylon con una densità studiata per avere le migliori prestazioni in termini di morbidezza e flessibilità, che vengono ulteriormente accentuate dai canali che attraversano orizzontalmente la struttura nei punti di flessione della calzatura.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti