5 libri per ricordare Giuseppe Pinelli
Ansa / Mida
5 libri per ricordare Giuseppe Pinelli
Lifestyle

5 libri per ricordare Giuseppe Pinelli

47 anni fa moriva Pino Pinelli, primo innocente capro espiatorio della strage di Piazza Fontana

'Una storia quasi soltanto mia, di Piero Scaramucci e Licia Pinelli

Una storia quasi soltanto mia Feltrinelli

Libro firmato dalla vedova del ferroviere, con l'aiuto del giornalista Piero Scaramucci. Un racconto intimo, il ricordo della moglie, compagna e amica dell'anarchico. La sua incredulità di fronte all'ipotesi del suicidio del marito l'ha condotta verso una battaglia incessante per comprendere la verità.

Una storia quasi soltanto mia
di Piero Scaramucci e Licia Pinelli
(Feltrinelli)
200 pagine

Compra il libro

'Pinelli. Una finestra sulla strage', di Camilla Cederna

Una finestra sulla strage Il Saggiatore

Camilla Cederna è stata sempre tra le più attente, attive e indipendenti croniste della nostra storia contemporanea. Fu tra i primi ad arrivare sul luogo della tragedia. Con questo libro ha provato a ricostruire ciò che è accaduto in quella notte, attraverso interviste, testimonianze e trascrizioni delle udienze. Ne emerge anche un puntuale ritratto del clima politico di quegli anni.

Pinelli. Una finestra sulla strage
di Camilla Cederna
(Il Saggiatore)
153 pagine

Compra il libro

'E 'a finestra c'è la morti. Pinelli: chi c'era quella notte', di Gabriele Fuga e Enrico Maltini

E 'a finestra c'è la morti. Pinelli: chi c'era quella notte Zero in Condotta

Nel titolo è citato un verso della canzone Lamento per la morte di Giuseppe Pinelli, scritta nel 1970 da Franco Trincale. L'avvocato Gabriele Fuga, che ha difeso molti attivisti extraparlamentari, e l'ex militante anarchico Enrico Maltini ripercorrono il caso Pinelli cercando di far luce sulle figure presenti quella notte nell'ufficio del commissario Calabresi a Milano. Ma vanno anche oltre, ricostruendo come le persone coinvolte fossero molte e di più e a più piani di potere, fino a Roma.

E 'a finestra c'è la morti. Pinelli: chi c'era quella notte
di Gabriele Fuga e Enrico Maltini
(Zero in Condotta)
168 pagine

Compra il libro

'Pinelli. La diciassettesima vittima'

La diciassettesima vittima Bfs Edizioni

Si può tranquillamente affermare che anche Giuseppe Pinelli sia stato una vittima della strage di Piazza Fontana. Il perché lo si scopre (se ce ne fosse ancora bisogno) in questa raccolta di scritti di vari autori e giornalisti democratici che si sono attivati in una campagna di ricerca della verità. Tra questi Amedeo Bertolo, Camilla Cederna, Pier Carlo Masini e Corrado Stajano.

Pinelli. La diciassettesima vittima
AA. VV.
(Bfs Edizioni)
79 pagine

Compra il libro

'Morte accidentale di un anarchico', di Dario Fo

Morte accidentale di un anarchico Einaudi

Una delle più famose commedie del Premio Nobel, recentemente scomparso, traccia con grottesca ed efficace comicità il caso Pinelli. Lo spettacolo dissacrante costò a Fo numerose denunce e processi negli anni Settanta. È fortunatamente sopravvissuto, come preziosa testimonianza letteraria di una delle faccende più irritanti della storia italiana contemporanea.

Morte accidentale di un anarchico
di Dario Fo
(Einaudi)
92 pagine

Compra il libro

Ti potrebbe piacere anche

I più letti