Televisione

X Factor Usa, Kelly Rowland e Paulina Rubio nuovi giudici

"Ci sono voluti più di dieci anni ma alla fine sono felice di essere in una giuria con tre ragazze" dice il patron di X Factor 

Saranno la ex Destiny's Child Kelly Rowland e Paulina Rubio i due nuovi giudice di X Factor Usa – Credits: (Getty Images)

Altro che Lady Gaga, Pink e Chris Brown. Quel gran genio di Simon Cowell, dopo mesi di indiscrezioni ha finalmente svelato chi saranno i due nuovi giudici della terza edizione X Factor Usa. L’attesa  è terminata e il complesso ingranaggio delle selezioni è partito proprio in questi giorni: la produzione è alla ricerca di estrosi talenti capaci di assicurare nuova linfa agli ascolti (in affanno) del talent trasmesso dalla Fox.

GIURIA IN ROSA. I due nuovi giudici saranno dunque Kelly Rowland e Paulina Rubio al posto del produttore LA Reid e Britney Spears, che lascia dopo una sola deludente edizione. “Ho preso la difficile decisione di non tornare per un’altra stagione. Ho passato momenti incredibili e amo gli altri giudici” commentò la Spears subito dopo aver ufficializzato la notizia e incassato un assegno da 15 milioni di dollari. Cowell ha così ripiegato su due presenze meno bizzose, dalla popolarità mondiale ma sicuramente meno care. L’ex Destiny’s Child è già stata giudice del  nell’ottava edizione della versione inglese del programma, mentre la Rubio – che in centro e Sud America è una delle star più conosciute – è stata coach in The Voice of Messico.

COWELL ENTUSIASTA. Sembrava in bilico anche la poltrona di Demi Lovato, ma alla fine il gran boss di X Factor ha deciso di confermarla. “Ci sono voluti più di dieci anni ma alla fine sono felice di essere in una giuria con tre ragazze – ha detto l'ideatore del format nonché giudice nella versione americana - Paulina e Kelly hanno gran gusto e una grande esperienza nel settore musicale. Insieme a Demi, saremo una grande squadra. E’ arrivato il tempo di provare a fare qualcosa di diverso”. Riusciranno a contrastare il successo di American Idol e The Voice

© Riproduzione Riservata

Commenti