Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Televisione

X Factor, è iniziata la sesta edizione

Tra miss, ritorni, talenti incompresi e talenti veri la prima  puntata ha lasciato il segno. A proposito, quanti di voi sapevano  cos’era una spumiglia?

I Giudici di x factor (Credits: La Presse)

E' partito da Rimini il casting tour dei giudici di X Factor alla ricerca di una degna erede di Francesca Michielin , la diciassettenne di Bassano del Grappa incoronata vincitrice della scorsa edizione.

A bordo di un jet privato hanno fatto il loro ingresso Simona Ventura, in abito zebrato stile “me te magno”; Morgan, abbastanza serio e composto, fino a quando? si accettano scommesse; Elio, alla ricerca del talento “che mi fa saltare sulla sedia” e Arisa, in cerca di performance che la sorprendano. A noi invece non ci ha voluto sorprendere imparando a pronunciare almeno un titolo in un inglese ascoltabile.

Qualche prevedibile ritorno: Marisol Lallai, Jeremy Fiumefreddo, Giulio Montagna, che avevano segnato in qualche modo i casting della scorsa edizione. Promossi i primi due, bocciato malamente l’ultimo. Imperdibile siparietto tra
l’escluso “fattiunarisata-fattiunarisata-fattiunarisata” (a un certo punto ho perso il conto) e Simona Ventura “nonmifairidere-nonmifairidere-nonmifairidere”, destinata a diventare un vero e proprio cult.
Ai provini si è presentata pure una ex miss Italia, bella da morire ma sulle cui doti canore ci sentiamo di dissentire.

I primi momenti di ilarità sono scatenati dall’esibizione di Pasquale, rappresentante leccese di aloe che, non pago dei no ricevuti dai giudici, è ritornato sul palco straziando un pezzo dei Rolling Stones. Ma the oscar goes to: Patricia,
che alla Corrida avrebbe tirato su frutta e verdura con tanto di cassette, con la vocina di Heidi nel corpo di Tata Lucia, che ha improvvisato un improbabile brano inedito mentre sua madre intratteneva il povero Cattelan, spiegandogli
cosa fosse la spumiglia (meringa, ndr), come si fanno i castelli con le zollette di zucchero e recitando una sua poesia. Uno sguardo, quello di Cattelan, che nemmeno Di Caprio mentre affoga abbracciato alla trave del titanic.

Non c’è dubbio invece su chi ci abbia conquistato come migliore talento della puntata: Chiara, padovana di 25 anni che, tra un cioè-nelsenso-cioè, ha cantato un pezzo dei Massive Attack lasciando a bocca aperta i giudici e meritandosi una standing ovation da parte del pubblico in sala. “Cioè-grazie-cioè”, la sua risposta.
In attesa della tappa pugliese possiamo tranquillamente affermare che anche quest’anno i talenti di X Factor sembrano essere garanzia di qualità
E adesso scusate, ma abbiamo un vassoio di spumiglie da finire.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>