TV Zoom

Ascolti 08/09: testa a testa tra Rai 1 e Canale 5. Bene l’esordio di “Pechino Express”

Tra la fiction e Gerry Scotti scarto minimo

(Nella foto Costantino della Gherardesca)

Sono stati un po’ deludenti, senza calcio pay in prima serata, entrambi gli attesi ritorni on air sulle ammiraglie di domenica 8 settembre. Il mood di Un caso di coscienza 5 è stato molto probabilmente destabilizzato dai profondi cambiamenti avvenuti nel sociale da quando, nel 2010, la fiction con Sebastiano Somma si era stoppata su Rai 1. Dai 6 milioni e dal quasi 22% raggiunto alla fine del ciclo precedente, la quinta stagione si è aperta in netto calo, raggiungendo un risultato di 3,6 milioni e 17,27% di share, che non si può, almeno per l’avvio, considerare brillante anche se ancora mancano circa 5 milioni di spettatori all’ascolto complessivo del mezzo.

Certo la storia con Somma, Loredana Cannata e Vittoria Belvedere doveva vedersela con la prima di Io Canto, ma anche per il programma di Canale 5 non si può parlare di numeri eccellenti. Per Gerry Scotti la stagione precedente si era conclusa con 3,7 milioni di telespettatori e il 17% di share e così si potrebbe considerare buono, se si pensa alla concorrenza di Rai 1, il bilancio di ieri a quota 3,2 milioni e 17,11% di share. Certamente buono, invece, è stato l’esordio di Pechino Express. Nell’ultima puntata dell’edizione 2012 il reality chatwiniano di Rai 2 aveva ottenuto 2,4 milioni e il 9,11% di share; la ripartenza a quota 1,9 milioni con il 9,45% di share, lascia intendere chiaramente come il programma sia da considerare ‘caldo’, atteso.

La F1 versione Sky ha infatti conseguito 1,042 milioni di spettatori ed il 6,10% di share, con una permanenza del 69%. Con le repliche il Gp d’Italia ha complessivamente riscosso 1,073 milioni di spettatori non andando molto sotto il risultato ottenuto con il Gp del Belgio, trasmesso in esclusiva, mentre nel totale giornata i canali F1 di Sky hanno totalizzato oltre 96 mila ascolti.

Tra le minigeneraliste free, infine, in prima serata da segnalare i risultati ottenuti da Iris, a quota 427 mila e 2% di share programmando il film Il figlio più piccolo, firmato Pupi Avati, con Christian De Sica, Laura Morante e Luca Zingaretti nel cast, mentre Rai 4 con 246 mila e 1,14% di share ha preceduto di poco Top Crime a 243 mila e 1,13%.

© Riproduzione Riservata

Commenti