Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Televisione

Squadra Antimafia, l'intervista a Marco Bocci, il vicequestore Domenico Calcaterra (e il mistero della botola)

L'attore è già sul set di Squadra antimafia 5 e nel frattempo si trasforma per fiction in Aladino accanto a Vanessa Hessler nel ruolo di Sharazade

Marco Bocci (Credits: Olycom)

Mentre il suo personaggio Domenico Calcaterra, il vicequestore di Squadra Antimafia, sta per uscire dalla botola nella quale è rinchiuso ed ha visto in faccia il suo salvatore (o salvatrice),  Marco Bocci, l'attore che lo interpreta, si concede una pausa. E si trasforma, momentaneamente in un personaggio da favola. E' infatti, Aladino, protagonista assieme a Vanessa Hessler, della nuova miniserie di Rai1 dal titolo Le mille e una notte, in onda lunedì 26 e martedì 27 in prima serata.Nel cast ci sono anche Massimo Lopez e Raffaella Rea. Il mutamento è davvero consistente, ma la curiosità è tutta per quel finale aperto della quarta stagione della serie

Ci dice innanzitutto chi ha visto Calcaterra quando si è aperta la botola nel finale di Squadra antimafia?

Questo non posso svelarlo nemmeno sotto tortura. La conoscenza del personaggio che salva Calcaterra sarà una delle tante sorprese che, insieme ai colpi di scena, attendono i telespettatori nella quinta serie di cui sono già iniziate le riprese.

Vuol dire che Squadra antimafia 5 è già operativa e il set è aperto?

Certamente ed io sono già al lavoro come tutto il cast. Girare Squadra antimafia è un'esperienza unica, anche se  impegnativa e certo non facile. Riuscire a rendere credibili i personaggi e le situazioni in cui si trovano è per noi attori un notevole impegno perchè i colpi di scena si susseguono a ripetizione. Inoltre le stesse circostanze in cui i protagonisti si trovano sono difficili da affrontare. E' però un'esperienza esaltante e stimolante. Cerchiamo di miglioraci ad ogni ciak. Quando poi rivediamo le puntate, la soddisfazione che ci pervade è davvero grande.

Perchè squadra antimafia secondo lei piace così tanto?

Perchè è credibile, veloce, passa da un colpo di scena all'altro e nel tempo ha fidelizzato un pubblico giovane con una tematica dura ma che, evidentemente, trattata in questo modo tocca le corde giuste. La prova è che ad ogni nuova serie gli ascolti aumentano

Com'è il vicequestore Calcaterra?

Duro, giovane e credibile. Uno del quale ci si può fidare

C'è un abisso tra Calcaterra e Aladino, una metamorfosi totale, non crede?

E' questa la mia scommessa.. Mi gratifica mettermi alla prova in ruoli e personaggi differenti, all'opposto tra di loro. Spaziare a 360 gradi nell'interpretazione di svariati personaggi è una delle sfide più importanti per un attore che aiuta a crescere e ad evolversi. Io metto nel lavoro, sempre, tutto il mio impegno, affinchè la recitazione sia credibile. Sono certo di essere riuscito anche in Aladino.

Crede che ci sia qualcosa che unisce questi due personaggi così distanti tra loro?

Entrambi lottano per un ideale. Aladino vuole conquistare la sua Sharazade, Calcaterra sappiamo tutti per quali motivi lotta.

I motivi per i quali ha accettato di interpretare Aladino?

La sceneggiatura, innanzitutto. Mi ha conquistato, alla prima lettura, l'originalità della storia che contiene molti riferimenti alla cultura europea. Venivo da un personaggio diverso, molto duro, Aladino è un calzolaio, semplice e schietto. immediatamente mi sono messo a disposizione della sceneggiatura. E' stata un'esperienza stimolante, resa ancor più stimolante dal regista Marco Pontecorvo, molto esigente. Davvero un'esperienza che non avevo mai fatto. Mettermi a confronto con un personaggio così semplice e puro mi aiuterà anche ad arricchire il profilo di Calcaterra

A quale dei lavori interpretati è più legato?

Ognuno ha rappresentato per me una sorta di mattoncino che ha contribuito a farmi crescere professionalmente e umanamente. Ho amato molto Romanzo criminale e da allora in poi ho capito che ogni fiction interpretata ripaga in maniera differente ma sempre gratificante.

Altri progetti?

Quando si gira una serie impegnativa come Squadra antimafia, non si può fare altro e per la prossima serie di Squadra Antimafia c'è da aspettarersene delle belle

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>