satisfaction
Serie TV

Satisfaction: sesso, risate e riflessioni sulla coppia in una serie tv

Per salvare il suo matrimonio, un banchiere si mette nei panni di un gigolò. Una serie cult firmata da uno degli autori di Nip/Tuck

E se una sera tornando a casa trovaste vostra moglie/marito a letto con un/una escort? Probabilmente la vostra reazione non sarebbe diversa da quella di Neil, il protagonista di Satisfaction, la nuova serie in onda su Premium Stories da venerdì 11 settembre: rissa con il rivale e lite furibonda con la fedifraga. Ma diverso sarebbe il seguito…

Di cosa parla
Già scontento della loro relazione, il banchiere d'investimento Neil Truman (Matt Passmore) sorprende la moglie Grace (Stephanie Szostak) con un gigolò. Nella colluttazione Neil si ritrova tra le mani il cellulare del rivale. E decide di approfittarne e di esplorare la professione di escort per sole donne.

Da sapere

Partita negli Usa a settembre dell'anno scorso, Satisfaction per un periodo si è attestata sui 2,2 milioni di spettatori a puntata: decisamente modesto per gli standard della serie top negli Usa, ma - fatto abbastanza insolito - il successo è arrivato a scoppio ritardato, dopo la messa in onda regolare, con la ricerca della serie online da parte degli spettatori. E questo ha spinto Usa Network a produrne una seconda  stagione. L'autore della serie è Sean Jablonski, già produttore esecutivo di Nip/Tuck e Suits.

Il cast
Negli (scomodi) panni di Neil, il marito tradito, c'è Matt Passmore, in quelli di sua moglie Grace, l'attrice di origini francesi Stéphanie Szostak. Katherine LaNasa (ex moglie di Dennis Hopper) è invece Adrianna, la maitresse che regalerà a Neil la sua nuova vita di escort, dove affronterà rivali come il bel Simon (Blair Redford) di 10 anni più giovane.

Che cosa hanno scritto

Non sappiamo cosa ci riserva il futuro. Ma se la serie non perde colpi rispetto all'episodio pilota, Satisfaction si prospetta come un viaggio eccitante e più che soddisfacente… (Sarah Huggins, Zap2it).

Provocatoria e sorprendentemente sexi, che a tratti ricorda Hung della HBO, solo più divertente, la storia dei Truman mette in scena una tragicomica amarezza che risulta verosimile, anche quando alcuni dettagli sono fuori posto. (Matt Roush, TV Guide).

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti