Serie TV

Legàmi, la prima soap opera portoghese su Rai1

In 322 puntate la storia di due sorelle che, drammaticamente divise in tenera età, si ritrovano in età adulta; nel cast Diogo Morgado già protagonista della serie tv La Bibbia e le attrici Diana Chaves e Joana Santos

Diogo Morgado – Credits: Ufficio stampa

Tre attori, molto noti in Portogallo sono i protagonisti della soap opera "Legàmi" trasmessa da Rai1 dal 24 maggio. Dopo le prime puntate, previste in prime time, la soap occupa la collocazione pomeridiana della medesima rete. Diogo Morgado è il personaggio maschile al centro della storia. Accanto a lui, nel ruolo di due sorelle che si ritrovano dopo 25 anni, ci sono le modelle e attrici portoghesi Diana Chaves e Joana Santos.

La sigla iniziale della soap in versione italiana è "Prima o poi" ed è interpretata da Gigi D'Alessio.

La vicenda si svolge in Portogallo e inizia nel 1984. Una famiglia benestante decide di trascorrere un pomeriggio di festa sulle rive di un lago a Nord del paese. Mentre i genitori si rilassano, le due bambine Ines e Marta, giocando con una bambola finiscono per litigare e ambedue cadono in acqua.Il padre riesce a trarre in salvo Ines, ma muore, a causa dello sforzo, mentre tenta di strappare al lago l'altra bambina che, in maniera avventurosa, riesce a sua volta a salvarsi ma viene creduta morta dalla madre. Ferita, sporca, sofferente e sola, la piccola Marta cammina senza meta lungo la strada quando incontra una coppia alla quale racconta la sua drammatica storia. L'uomo e la donna, che da poco hanno perso la loro figlia, quasi della stessa età di Marta, decidono di portare la bimba a Lisbona, dove abitano, e di prendersene cura.

Marta assume il nome di Diana, la figlia scomparsa dei due coniugi che non hanno un'esistenza tranquilla: vivono, infatti, ai margini della povertà. E questa situazione di perenne restrizione non piace alla ragazza che, oramai, è divenuta una donna. Quando, infatti, sono trascorsi più di 25 anni, dal fatidico giorno della tragedia sul lago, Diana- Marta viene a sapere la verità sulla sua nascita ascoltando una conversazione dei genitori che, scopre, non sono quelli veri.

A questo punto inizia a indagare da sola fino a rintracciare la sorella Ines che vive con la madre e l'altro fratello e ha una relazione sentimentale felice. Soprattutto Ines gode di una solida posizione economica. E' quanto basta per far scattare nell'animo della donna un forte desiderio di vendetta. Decide di doversi riprendere tutto quanto le è stato rubato nell'infanzia. Inizia così una lunga, pericolosa, interminabile spirale di intrighi, passioni, sospetti, proprio come nella più classica e tradizionale soap opera.

Legàmi ha vinto l'Emmy award come miglior serie ed ha avuto un ottimo riscontro di pubblico in Portogallo, dove, tra Lisbona, Viana do Castelo, Lago de Alqueva e Mercato della Ribeira, si sono svolte le riprese. Molte scene hanno avuto come set esterno San Paulo e Rio de Janeiro.

Diego Morgado è già noto al pubblico italiano per essere stato il protagonista della serie La Bibbia, trasmessa lo scorso marzo su Retequattro. Nel ruolo di Gesù Cristo ha fatto il giro del mondo, ma l'attore che si è trasferito a Los Angeles, ha una grane frequentazione con le soap opera con le quali si è fatto conoscere professionalmente.

Diana Chaves, nel ruolo di Ines Nogueira, è modella, attrice e presentatrice portoghese, considerata una delle donne più belle del Portogallo.

Joana Sontos, che dà il volto a Marta la sorellina il cui nome adesso è Diana Silva, è a sua volta, modella e attrice.

Il titolo originale di Legàmi in portoghese è Lacon de sangue.  Le 322 puntate non avranno un seguito: si tratta quindi di una lunga serialità con finale chiuso.

© Riproduzione Riservata

Commenti