L’attesa è finita: alle 3 della notte tra il 16 e il 17 luglio Sky Atlantic manderà in onda in contemporanea con gli Usa il primo episodio della settima stagione di Game of Thrones. E vista la mole di interrogativi lasciati aperti dalla sesta stagione, è prevedibile che... ne vedremo delle belle.


Le anticipazioni

Cosa accadrà esattamente non è dato saperlo, o forse sì: la produzione è stata, come sempre, avara di anticipazioni e non ci sono neppure più i libri di George R Martin a dettare la linea, visto che lo scrittore è in pausa di riflessione (forzata, secondo qualcuno). Ma un paio di mesi fa su Reddit è apparso un file con gli spoiler della settima stagione. Una sorta di “riassuntone” delle puntate che vedremo, rubato alla produzione, dove si legge per filo e per segno quello che accadrà. Non essendo arrivata nessuna conferma o smentita dalla HBO non è dato sapere se si tratti di fake news, anzi di fake spoiler o se awayforthelads, l’utente che dopo aver pubblicato il tutto ha cancellato il suo profilo, era davvero ben informato. Per scoprirlo non resta che vedere il primo episodio della serie: se corrisponde quello, è probabile che anche gli altri siano veri. Cosa dice lo spoiler? Sicuri di volerlo sapere? In tal caso continuate a leggere…

Spoiler del primo episodio

Gli estranei marciano a sud della barriera. Bran Stark si incontra con il nuovo Lord Comandante dei Guardiani della Notte. Sansa e Jon Snow litigano su cosa fare con le casate del Nord che li hanno traditi combattendo con i Boltons. Sansa e Lyanna Mormont vogliono dare le loro terre ai fedeli sostenitori, ma Jon si rifiuta di ritenere gli eredi di Karstark e Umber responsabili.
Alla fine dell'episodio Danaerys e arriva a Dragonstone (vecchio avamposto militare vicino Approdo del Re usato in passato da Stannis Baratheon). Si reca nella vecchia stanza della guerra con la mappa di Westeros sul tavolo e rivolgendosi a Tyrion dice “Vogliamo cominciare?”.

Questo il riassunto dello spoiler del primo episodio della settima stagione di Game of Thrones. Tutto da verificare, sebbene a una prima lettura appaia credibile. Ai posteri, anzi agli spettatori nottambuli, l’ardua sentenza…

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti