Televisione

Rosaria Cannavò, il volto sexy del meteo

La conduttrice di Sky voleva fare la ballerina ma ora si ritrova davanti allo schermo con un obiettivo: "Dare un nuovo look alla trasmissione"

Rosaria Cannavò

Rosaria Cannavò – Credits: (Dalla pagina Facebook)

Da sexy ballerina a sexy meterologa. Ma non chiamatela meteorina.

Rosaria Cannavò, siciliana doc, 29 anni, curve generose e un passato in tv conduce Sky Meteo24. Lo scorso week end è andata in onda con una gonna un po’ sopra il ginocchio e il pubblico è letteralmente impazzito.

Come mai questa scelta?

"(ndr sorride) Quel giorno faceva davvero caldo a Roma. Mi sono vestita in modo informale, con una gonna sopra il ginocchio che doveva essere coperta dalla banda del video. Ma l'hanno viste tutti quelle previsioni? Me lo chiedono in continuazione."

Scelta involontaria?

"Direi di sì. Però vi confido che non mi dispiacerebbe dare un nuovo look al meteo. Penso che d’estate si potrebbe anche condurre le previsioni con una gonna sopra il ginocchio. Basta saperla portare. Per ora non ho ricevuto nessun richiamo dai piani alti. Anzi è piaciuta, ha avuto successo!".

Condurre il meteo con un po’ di glamour aiuta?

"La bellezza aiuta in tv in generale, ma anche in altri settori. L’abbigliamento è fondamentale, una ragazza vestita bene ed elegante la trovo molto più affascinante. Penso che, anche se in tv faccio le previsioni del tempo, possa comunque propormi con un look mio, che parla di me. Non c’è niente di male".

Com’è il tuo look?

"Serioso ma sensuale, molto femminile. L’occhio vuole sempre la sua parte, diciamoci la verità".

Come sei arrivata a Sky?

"Un po’ per caso, con un provino. Poi col tempo mi sono appassionata al meteo, l’ho trovato sempre più affascinante. Quest’anno sono diventata pubblicista e mi piacerebbe tanto diventare poi professionista. Vorrei lavorare a Sky Tg 24, un sogno. Questo è un percorso che ho cominciato in punta di piedi".

Il tuo futuro dove lo vedi?

"Direi sempre a Sky, una famiglia che mi ha accolto e che ha fatto nascere in me, giorno dopo giorno, la passione per il giornalismo. E andando in onda tutti i giorni ho modo di curare anche la dizione, il mio tallone d’Achille, da vera siciliana. Mi piacerebbe molto un domani condurre un programma sportivo, come Ilaria D’Amico".

Come vivi questo presente da giornalista?

"Non ha tanta attinenza con ciò che facevo prima, si sa. Ho ballato per anni in tv, anche se nasco come ballerina classica. A un certo punto ho detto ‘mi piacerebbe che la gente mi conoscesse anche per come parlo’. Nella vita si cambia, ciò che andava bene a vent’anni, a trenta non va più. Fare sempre servizi fotografici non basta. Arriva un momento in cui si vuole dare una direzione alla propria vita, in un’altra maniera".

Le belle ragazze che leggono il meteo sono definite in tv ‘meteorine’, un termine che nasce dal contesto del Tg4. Ti riconosci, in questa definizione?

Non proprio. A Sky non ci trattano come ‘meteorine’, ma come meteorologhe. Non mi sento nemmeno meteorologa, ancora, perché in azienda abbiamo altri professionisti che si possono definire tali. Senza sminuire le ‘meteorine’, direi che qui, più che altro, si fa ‘conduzione del meteo'".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti