Giancarlo Magalli Pechino express 4
Televisione

Pechino Express 4: salvi gli Illuminati, Magalli superstar

Rama-Carrisi salvati dalla busta nera. In arrivo altri due viaggiatori misteriosi

Scivola via veloce ma senza regalare grandi emozioni la seconda puntata di Pechino Express 4. A scaldare l'atmosfera ci pensa però Giancarlo Magalli, nella duplice veste di "passeggero misterioso" e conduttore da metà tappa in avanti, quasi in staffetta con Costantino della Gherardesca che riassapora l'emozione della gara facendo da "zavorra" alla coppia Barale-Tommassini. Per il resto, pare una puntata di raccordo funzionale alle dinamiche future: le coppie stanno prendendo le misure e la mancata eliminazione toglie un po' di pathos al gioco.

Magalli passeggero misterioso

La prima coppia ad essere graziata dalla "busta nera", lo scorso lunedì, erano stati i Compagni, ovvero Giovanni Scialpi e Roberto Blasi. A loro tocca dunque portarsi sul groppone il "passeggero misterioso", ovvero Giancarlo Magalli, che deve viaggaire, mangare e dormire con loro. "Ho la fisicità di una lontra morta", ammette prima della partenza. Poi si rivela il grande asso nella manica della seconda puntata: Scialpi lo presenta a tutti come un grande conduttore e lui sfodera l'amicizia con Raffaella Carrà come un passpartout - stracult quando cantano in macchina Fatalità, scritta da lui proprio per la conduttrice - affronta le situazioni con il sarcasmo che l'ha reso celebre e punzecchia Scialpi quando regala i suoi cd ad una famiglia a cui chiedono ospitalità. "E' meglio se li ascoltate dopo cena pe rnon stare male", ironizza. Assoluto. 

Coppie contro

Dopo aver ingurgitato le larve delle palme, una specialità culinaria ecuadoriana, le coppie affrontano la lunga tappa di 383 chilometri ed emergono i primi nervosismi da gara, in particolare tra gli Artisti - cioè Paola Barale e Luca Tommassini - e tra gli Antipodi, ovvero il blogger Andrea Pinna e il personali trainer Roberto Bertolini (che oltre ai muscoli comincia a mostrare carattere e una discreta ironia). Ma è verso le coppie avversarie che i concorrenti si scatenano e se le più amate risultano essere le Professoresse, la palma delle più detestate la vinconto le Persiane, a cui viene attribuita anche una penalità. Giulia Salemi e la madre Fariba non si lasciano però scoraggiare e tirano dritte, rischiando anche di vincere l'immunità, salvo poi perdere la prova delle cuscinate - ormai un grande classico di Pechino - vinta da Naike Rivelli e Andrea Facchinetti

Il primo bacio tra Carrisi e la Rivelli

Ed è proprio tra una cuscinata e l'altra - gioco che fa subito tv anni '90 e programma del mitologico Jocelyn - che ci scappa il primo casto bacetto sulle labbra tra la Rivelli e Yari Carrisi. L'amore, enfatizzato dal gossip estivo e dalle foto sui social network, è nato proprio sul set dell'adventure game e a rivelarlo è Giancarlo Magalli. "Ho saputo che vorresti fare un figlio con lui", dice il presentatore ad una Rivelli gongolante. Il figlio di Al Bano ammutolisce imbarazzato e Magalli lo incalza: "Lui ha la faccia di chi ha appena subito un controllo da Equitalia". Geniale.

Illuminati ad un passo dall'eliminazione

A metà tappa Costantino della Gherardesca lascia la conduzione in mano a Magalli - che, ormai perfettamente a suo agio, lancia la classifica provvisoria in modalità sirenetto spiaggiato nella vasca da bagno - diventando la penalità della coppia Barale-Tommassini. Al traguardo arrivano inaspettatamente per primi gli Antipodi, che per tutta la puntata avevano avuto qualche difficoltà, e a rischio eliminazione finiscono gli Espatriati (geniali, hanno finto di essere missionari mandati dal Vaticano) e gli Illuminati: Pinna e Bertolini salvano Son Pascal e Bachini e così la coppia formata da Yari Carrisi (che scivola con una battuta di pessimo gusto su presunti favori sessuali tra Antipodi e Espatriati) e Pico Rama si beccano la "busta nera". La tappa non è eliminatoria e la prossima settimana i passeggeri misteriosi ben due. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti