"Sto tentando a fatica di ritornare alla vita da quel momento per me difficile". Paola Perego torna a raccontarsi dopo la chiusura di Parliamone...sabato ed essere stata travolta per settimane da polemiche (anche politiche) di ogni genere che le hanno procurato forti attacchi di ansia. "Avevo smesso di dormire, di mangiare. Soffrivo maledettamente, mi sembrava impossibile trovarmi in quella situazione", rivela ora la conduttrice. 

LEGGI ANCHE: PAOLA PEREGO SI SFOGA A "LE IENE"

Paola Perego torna in tv dopo gli attacchi

Dopo la chiusura improvvisa di Parliamone...sabato, causata dalla ormai "famosa" lista sulle donne dell'est, Paola Perego si prepara dunque a tornare su Rai 1, con un nuovo progetto ancora tutto da definire, previsto per il prossimo autunno. “Ma quello resterà sempre un episodio doloroso, inspiegabile e violento", ha spiegato lei in un'intervista a settimanale Chi, in edicola in questi giorni. "Mi hanno ferito di più gli attacchi di alcune donne che, senza conoscere i fatti, si sono scagliate contro altre donne solo per interessi di Palazzo".

E quando gli chiedono se l'obiettivo reale di quegli attacchi non fosse in realtà il marito Lucio Presta, con cui è in vacanza in questi giorni a Formentera, lei argomenta così: “È sotto gli occhi di tutti, spesso hanno colpito me per ferire lui. Ma se questo è un modo di proteggerlo e mostrare il mio amore per lui, sono felice di pagarne il prezzo”. 




I prossimi progetti tv 

Quanto al suo futuro lavorativo, è ancora tutto da scrivere, come ha precisato Lucio Presta: rispondendo su Twitter alle domande di alcuni fan della moglie, l'agente ha spiegato di essere ancora in trattative con la Rai per capire quando e se la moglie tornerà in tv. "Voglio tornare a sorridere, mostrando quella che sono: una persona normale che fa un lavoro bellissimo. Nel mio mondo il male peggiore è prendersi troppo sul serio e credere di essere il centro dell’universo", spiega intanto lei a Chi

LEGGI ANCHE: I PALINSESTI RAI 2017/2018

Chi spera di rivederla alla conduzione de La Talpa, reality cult che ha portato al successo, rimarrà in ogni caso deluso e non solo perché non è in palinsesto neanche quest'anno. "La tv vive di stagioni e di gusti, oggi prodotti come La Talpa e La Fattoria non sono interessanti perché, dopo di loro, è venuto molto altro e molto più forte. Ripensare a La Talpa oggi è come parlare del calcio degli Anni Ottanta rispetto a quello attuale: stesso gioco, ma regole e asticelle assai diverse". Per lei si parla di un nuovo game show, sullo stile di Super Brain, che su Rai 1 registrò buoni ascolti qualche stagione fa.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti