Televisione

Massimo Giletti: "Pronto al talk in prima serata, ma in Rai c'è chi si oppone"

"Mi rendo conto che non si può piacere a tutti, ma spero che le cose cambino" dice il giornalista

Massimo Giletti

Massimo Giletti – Credits: (Ansa)

Se ne parla da anni ma ora parrebbe ufficiale: dal 2014 Massimo Giletti sbarca in prima serata su Rai Uno con un talk show di informazione. A raccontarlo è il conduttore che, in un’intervista di oggi a Il Messaggero, svela desiderata e idee sul nuovo programma, senza nascondere che però qualcuno a Viale Mazzini rema da tempo contro il progetto. 

UN NUOVO TALK IN PRIMA SERATA. Le intenzioni della rete diretta da Giancarlo Leone sono quelle di mettere in piedi un nuovo programma di informazione in prime time, con una formula diversa da quelle già viste in altri talk. Ma in linea con il mood di Rai Uno. Giletti però ammette: “A Viale Mazzini c’è qualcuno che si oppone. Mi rendo conto che non si può piacere a tutti, ma spero che le cose cambino. Dunque c’è ancora da attendere, almeno fino ai primi del 2014. Con Leone stiamo cercando una chiave per fare qualcosa di diverso dagli altri political show, e che sia lontana, molto, dall’Arena”. Il giornalista, che si prepara a tornare alla guida del suo programma da domenica 29 settembre, immagina opinionisti sui generis, “come Adriano Celentano”, e collegamenti con persone comuni.

SCONGIURARE IL RISCHIO FLOP. Un talk politico manca da anni sulla rete ammiraglia Rai e proprio per non incappare in un clamoroso flop, il progetto va curato nei minimi dettagli. “La domanda è se siamo preparati a fare il talk politico per la rete ammiraglia. La risposta è sì se si realizza una tv di assalto, d’inchiesta, tosta – dice Giletti - E per poterla attuare resta quindi il problema di avere carta bianca. Il direttore Leone è d’accordo. Ma non tutti lo sono. Senza il via libera si rischia il flop”. Un programma nel solco della sperimentazione, ma soft: per ora sono previste solo quattro puntate, per testare il prodotto e poi, nel caso di buoni ascolti, allungarsi o riproporlo nelle prossime stagioni tivù. 

© Riproduzione Riservata

Commenti