X Factor 9 Eva
Televisione

Eva: "Dopo X Factor 9, sentirete ancora parlare delle mie canzoni"

La squadra di Mika perde il primo pezzo: con lui restano Luca e Leonardo

Per i cantautori quello del talent è un percorso denso di ostacoli, si sa, e X Factor non fa eccezione. Dopo il trionfo di Lorenzo Fragola nel 2014, la strada sembrava apparentemente spianata ma gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Basta un’esibizione appannata o la scelta infelice di un brano per inciampare e ritrovarsi fuori. Così è capitato a Eva, al secolo Giacomo Runco, secondo eliminato della nona stagione del mega show di Sky Uno: arrivato al ballottaggio finale con Eleonora, ha perso il derby calabrese 3 a 1 – lui è di Cosenza, lei di Lamezia Terme – incassando il solo voto solidale del suo giudice Mika. Ma il giovane cantautore non si abbatte, affronta con determinazione la disfatta e già pensa al dopo talent. Ecco cos’ha raccontato a Panorama.it.

Eva, metabolizzata la sconfitta al derby calabrese, pensi che Eleonora meritasse più di te di restare in gara?

Calcisticamente parlando i derby non sono la mia passione (dice ridendo). In ogni caso non ho rancore: una volta arrivati al ballottaggio, scattano dinamiche e sfumature complicate, non conta più solo il fattore musica. Non so chi meritava di restare, sono sincero, anche perché Eleonora ed io siamo molto diversi. In ogni caso, non ho rancore.

Si dice spesso che i talent penalizzano i cantautori. È così?

Anche Mika l’ha detto: X Factor non era adatto a me. Probabilmente non me ne ero reso conto. Non so se sia penalizzante, ma di certo l’impatto scenico e televisivo è meno forte: suonare uno strumento impone un atteggiamento diverso. Ma le regole del gioco sono quelle, non recrimino nulla.

Le scelte del tuo giudice, Mika, sono state parecchio criticate ieri sera dagli altri coach. Anche tu eri contrariato?

No. Il cavallo di battaglia l’ho scelto io e anche le altre canzoni che mi ha assegnato mi piacevano, a cominciare dai testi, che leggo sempre con grande attenzione. E poi sono contento di aver cantato la canzone come la voleva il mio giudice, ha apprezzato la mia sperimentazione e il mio mettermi in gioco: avevo pure una camicia a pois, sembravo quasi un piccolo Mika (ride).

Fedez ha detto che dopo la scorsa settimana si aspettava da te qualcosa in più e anche gli altri giudici non sono sembrati convintissimi della tua performance…

Un cantautore sul palco dà sempre l’impressione di essere trattenuto, è un effetto collaterale. Forse per questo non ha convinto troppo la mia prima esibizione di ieri sera.

Sbottonati un po’ e rispondi con sincerità: chi è il giudice più forte di questa edizione?

A livello di progettualità Fedez è il giudice più forte: stare in squadra con lui ti permette di non snaturati e di valorizzarti ancora di più. In ogni caso Mika mi ha dato molto, per me è stato un grandissimo giudice.

Per quale giudice scriveresti il testo di una tua canzone?

M’intriga l’idea di collaborare con Fedez. Sarebbe bello comporre canzoni per lui e assieme a lui magari anche per altri artisti.

Che capita a Eva-Giacomo da domani?

Torno a casa, ritrovo la mia famiglia e le meravigliose lasagne di mamma (dice ridendo). Poi da lunedì comincio a guardarmi intorno e a raccogliere i frutti di questa meravigliosa esperienza.

Ti vedi più come cantante e cantautore o solo come cantautore?

Spero di ritagliarmi in ogni caso il mio pezzo di scena. Ho avuto un buon riscontro anche come cantante e se trovo qualcuno che mi apprezza continuo anche su quel fronte. Come autore le cose che scrivo piacciono: la polvere da sparo è riuscire ad unire voce e mano.

Chi vorresti veder vincere X Factor 9? 

Mi piacerebbe se vincesse la mia categoria, anzi me lo auguro proprio. Tifo in ugual modo per Leonardo e Luca: le dinamiche che influenzano la vittoria sono tante, dunque non riesco a fare una previsione. In ogni caso, chiunque vincerà, vorrei che fosse felice nel percorso che si troverà ad affrontare.

Sbaglio o sei di un inguaribile ottimista?

Lo sono nella vita e anche ora, nonostante l’eliminazione da X Factor. E sai perché? Perché il sogno comincia adesso: sono convinto che mi rivedrete presto e che sentirete parlare di me e delle mie canzoni.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti