Sono Vanessa Redgrave e Franco Nero i "ballerini per una notte" della quarta puntata di Ballando con le stelle 12. Milly Carlucci scommette dunque sulla coppia del cinema mondiale, che dovranno affrontare la temibile pista del talent show a trazione vip e conquistare i voti della giuria. Riparte poi la sfida tra le dieci coppie ancora in gara, che dovranno battersi fino all'ultimo passo per riuscire a rimanere in gioco.

Ballando con le stelle 12, Vanessa Redgrave e Franco Nero ospiti
Lei è considerata da critica e pubblico fra le migliori attrici del modno, ha collezionato sei candidature all’Oscar, vincendo quello come miglior attrice non protagonista nel 1978. Lui è un'icona del cinema italiano che ha saputo conquistare il pubblico mondiale. Sono Vanessa Redgrave e Franco Nero i "ballerini per una notte" della quarta puntata di Ballando con le stelle 12: la coppia dovrà imparare in poco tempo una coreografia inedita ed eseguirla durante la diretta del programma. La loro esibizione verrà valutata dalla giuria formata da Guillermo Mariotto, Fabio Canino, Ivan ZazzaroniSelvaggia Lucarelli e capitanata da Carolyn Smith. Il punteggio ottenuto andrà ad una delle coppie in gara.

Le coppie ancora in gara
Occhi puntati poi sulla sfida di ballo a colpi di cha cha cha, tango, valzer, jive, rumba, paso doble, salsa, rumba, merengue e qickstep. Dopo l'eliminazione di Anna La Rosa e di Anna Galiena, la gara entra nel vivo: restano in gioco Oney Tapia, Martin Castrogiovanni, Martina Stella, Antonio Palmese, Simone Montedoro, Fabio Basile, Cristhopher Leoni, Giuliana De Sio, Alba Parietti, Fausto Leali e la modella Xenya.


Lo sfogo di Milly Carlucci
Fanno intanto discutere le dichiarazioni di Milly Carlucci, intervistata nei giorni scorsi da Il giornale. La conduttrice ha infatti parlato della questione budget e di come i tagli ai cachet siano un grosso problema per la realizzazione di uno show come Ballando con le stelle (il riferimento indiretto è anche allo stop alla partecipazione di Maradona). "Cerchiamo di rendere la scena il più elegante possibile, pur con mezzi ridotti. Temo che l'impoverimento della parte spettacolare porterà a un conseguente impoverimento della grande fiction, degli eventi e anche dell'informazione. Rimane il talk con la gente comune e magari con storie finte, con il rischio di trash dietro l'angolo", ha spiegato la conduttrice. 

Quanto alle discussioni tra i concorrenti e la giuria, vero mordente di un format che comincia ad accusare gli anni che passano, la presentatrice ha le idee chiare. "Abbiamo fatto scelte legate a forti personalità e poi le abbiamo lasciate libera nella totale imprevedibilità delle loro esternazioni. Preferisco i programmi non indotti dagli autori. Alba ha un animo provocatorio, lei e Selvaggia sono due donne con la d maiuscola, entrambe molto femminili nell'aspetto, intelligente. E nessuna delle due vuole mollare".



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti